Wondernet Magazine
PERSONAGGI Serie TV

“The Last Dance”: dal 20 aprile la docu-serie Netflix dedicata a Michael Jordan

The Last Dance, la nuova docu-serie con Michael Jordan e i Chicago Bulls, debutta su Netflix il 20 aprile con due episodi a settimana. 

L’attesissima docu-serie in 10 episodi con Michael Jordan e i Chicago Bulls alla conquista del sesto titolo NBA nel 1998 è in arrivo. Il progetto debutta su Netflix  a partire da lunedì 20 aprile con due episodi ogni settimana.

La serie è diretta da Jason Hehir  e racconta una delle più grandi icone e squadre di maggior successo nella storia dello sport: Michael Jordan e i Chicago Bulls degli anni ’90. Lo show contiene materiale inedito della stagione 1997-98, quando il team ha vinto il sesto titolo NBA in otto anni.

Nell’autunno del 1997, Michael Jordan, il proprietario dei Bulls Jerry Reinsdorf e il coach Phil Jackson accettarono che una troupe cinematografica della NBA Entertainment seguisse la squadra per l’intera stagione sportiva. Il risultato è un ritratto straordinario di un iconico giocatore e di una celebre squadra. Il progetto è rivelato ora, circa vent’anni dopo, in questa attesissima serie.

The Last Dance – Annuncio

Il profeta del basket e i suoi discepoli. La storia di Michael Jordan e dei Chicago Bulls, come non l’avete mai vista. The Last Dance, in arrivo su Netflix dal 20 aprile.

Publiée par Netflix sur Mardi 31 mars 2020

Il racconto, episodio dopo episodio, si fa strada attraverso la tumultuosa stagione 1997-98. Gli spettatori verranno riportati alle origini di tutto. Dall’infanzia del campione, alle condizioni della squadra prima dell’arrivo dell’iconico giocatore. Dalla riformazione della squadra al suo arrivo, fino ad arrivare alla vittoria del primo campionato NBA della squadra.

Così, gli spettatori avranno l’occasione di rivivere i primi cinque campionati dei Bulls, attraverso le sfide, le lotte fuori dal campo e i trionfi che facevano parte del fenomeno di mutamento culturale creato dalla squadra.

Nel corso degli episodi,  verranno tracciati gli ampi profili dei principali compagni di squadra di Jordan. Vedremo i profili di Scottie Pippen, Dennis Rodman e Steve Kerr, il coach Phil Jackson. Dozzine saranno le  interviste a rivali e luminari del basket e non solo. The Last Dance racconta come mai prima d’ora la carriera del grande Michael Jordan e la storia dei Chicago Bulls.

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Tom Hanks, l’annuncio su Twitter: «Io e Rita stiamo meglio, state a casa» 

Redazione

Damian Hurley, il bellissimo figlio di Liz, è il testimonial del nuovo mascara di Pat McGrath Labs

Valentina Turci

Johnny Depp oggi compie gli anni, e dedica a George Floyd una canzone di Bob Dylan

Giusy Dente

Lascia un commento