Wondernet Magazine
NUOVI ARTICOLI PERSONAGGI

Valentino, la sua villa extra lusso in vendita per 12 milioni

Dopo Dolce & Gabbana, anche Valentino Garavani ha deciso di mettere in vendita una delle sue proprietà immobiliari.

Si tratta di Villa La Vagnola, una residenza spettacolare di proprietà dello stilista Valentino e del suo compagno, Giancarlo Giammetti. Si trova a Cetona, un piccolo paesino medievale della provincia di Siena. Chi fosse interessato, può trovare l’annuncio sul sito di Christie’s Real Estate, immobiliare che tratta la compravendita di residenze di lusso in tutto il mondo.

Un parco dalla scenografia maestosa

Courtesy Christie’s International Real Estate

Costruita nel XVIII secolo, la villa è stata ripensata negli anni ‘80 dall’interior designer Renzo Mongiardino, che ne ha riprogettato gli interni su commissione dello stesso Valentino.

Villa La Vagnola è circondata da una tenuta di 11 ettari che comprende un uliveto e dei giardini all’italiana. A progettarlo sono stati i migliori architetti paesaggisti, tra i quali Paolo Pejrone. All’interno del parco si trovano un anfiteatro in pietra di 200 posti e una tomba etrusca del VII secolo a.C.. C’è anche una dependance con piscina chiamata La Turkerie, perché venne costruita nel 1837 per celebrare la visita di un pasha turco.

Courtesy Christie’s International Real Estate

Interni maestosi con affreschi e vetri di Boemia

All’interno di Villa La Vagnola quindici stanze da letto e un totale di 1.600 mq di puro lusso: pavimenti in cotto e marmo, soffitti affrescati, pareti in vetro di boemia, una sala da biliardo, palestra e sauna. Valentino e Giancarlo Giammetti l’hanno acquistata oltre trent’anni fa, e qui hanno trascorso periodi di relax ma organizzato anche molti ricevimenti ed eventi, ai quali hanno partecipato vip e amici illustri della coppia.

Articoli correlati

Argento è il colore di clutch e borse in pelle, per un look super glam

Teresa Vono

Borse, le novità d’autunno: dagli anni Ottanta tornano il secchiello e il marsupio

Teresa Vono

Vincenzo Alfieri e il suo “Gli Uomini d’Oro”, un crime movie che fa anche sorridere e riflettere

Laura Saltari

Lascia un commento