Wondernet Magazine
LIFESTYLE

Studenti fuori sede a Padova: ecco come risparmiare sulle spese di vitto e alloggio

Padova è una città bellissima, ricca di storia e cultura. È anche sede di una delle più antiche e rinomate università del mondo. La nascita dell’Università di Padova si fa risalire convenzionalmente al 1222, anno in cui in un atto notarile viene nominata in modo esplicito

Da allora, l’Università è parte integrante della cultura di Padova. Qui vengono a studiare giovani da tutta Italia, ma non solo.

Sono molti quelli provenienti da Paesi vicini come Germania, Francia e Spagna, e anche da Paesi più lontani, come Asia e Africa. 

Quali e quante spese deve affrontare uno studente

Il costo della vita a Padova è relativamente alto e può essere difficile per degli studenti far fronte a tutte le spese. Recentemente la città è stata infatti eletta come la quinta più cara d’Italia, secondo i dati ISTAT. 

Padova, studenti fuori sede: ecco come risparmiare

L’affitto mensile medio per un monolocale è di circa 500 euro: si tratta di una cifra senza dubbio elevata per degli studenti, che al massimo possono guadagnare qualcosa con un lavoro part-time. Il costo degli alloggi, comunque, può variare molto a seconda di dove si sceglie di vivere: alcune zone all’interno della città sono più costose perché hanno più servizi nelle vicinanze (come ristoranti o negozi), mentre altre possono essere più economiche perché maggiormente periferiche. Bisogna poi considerare il costo del cibo, dei trasporti e dell’intrattenimento. 

Studenti fuori sede a Padova: come risparmiare

Gli studenti possono risparmiare cucinando a casa e mangiando fuori meno spesso, oltre a usare i mezzi pubblici invece di acquistare un’auto nuova. La città offre diversi tipi di trasporto pubblico: autobus, treni e persino biciclette. Un abbonamento mensile da studente può essere acquistato al costo di 26 euro e comprende corse illimitate in autobus all’interno della città.

Padova, studenti fuori sede: ecco come risparmiare

Se si preferisce una maggiore flessibilità nel trasporto, ci si può anche dirigere verso l’usato, guardando online tra le auto in vendita a Padova di seconda mano. Si tratta di un buon compromesso per potersi muovere in libertà, senza spendere una cifra ingente per una macchina nuova.

Per uno studente, l’intrattenimento è una parte importante della vita. Oltre alle spese per il vitto e l’alloggio, anche quelle per le attività di svago possono essere significative, in base alla frequenza. Per divertirsi con gli amici e mangiare una pizza, è normale spendere più o meno 15 euro, mentre un biglietto del cinema ne costa circa 8.

Padova, studenti fuori sede: ecco come risparmiare

Orientativamente – tra l’alloggio, la spesa, il trasporto con i mezzi pubblici, qualche uscita con i colleghi universitari e l’abbonamento in palestra – uno studente arriva a spendere al mese approssimativamente 900 euro. Questa cifra è puramente indicativa, essendo condizionata molto dalle abitudini di ciascuno. Può abbassarsi anche in modo considerevole, ad esempio, se anziché alloggiare in un monolocale si opta per una stanza singola o doppia.

Articoli correlati

Il Black Friday diventa “Green” con Save the Duck e la sua iniziativa a sostegno di Treedom

Redazione

Instagram compie 10 anni e festeggia con un regalo: si può cambiare l’icona

Valentina Turci

Telefono fisso? No, grazie: tutti i vantaggi del VoIP, economico e sicuro

Redazione

Lascia un commento