Wondernet Magazine
Musica

Lucio Dalla, una piazza di Bologna sarà intitolata al cantautore

La Giunta comunale di Bologna ha approvato la delibera di intitolazione di una piazza a Lucio Dalla, a dieci anni dalla scomparsa e ottanta dalla nascita del cantautore

Lucio Dalla avrà una sua piazza a Bologna, la sua città Natale. Al noto cantautore, scomparso nel 2012, sarà intitolato uno spazio di quasi 6mila metri quadrati sotto la Tettoia Nervi, nel quartiere Bolognina.

Lo ha deciso la Giunta comunale di Bologna, che ha fissato come data per l’inaugurazione il prossimo 9 luglio.

Bologna intitola una piazza a Lucio Dalla

La città dove Dalla è nato il 4 marzo 1943 terrà dunque viva la memoria del grande cantautore intitolandogli una piazza. Proprio come la “Piazza Grande” della sua celebre canzone del 1976, sarà uno spazio sotto la Tettoia Nervi, in Bolognina. La targa riporterà la scritta “Piazza Lucio Dalla, artista e cantautore (1943-2012)”. La delibera approvata dalla giunta del sindaco Matteo Lepore arriva a dieci anni dalla scomparsa dell’artista, sepolto nella Certosa di Bologna, che il prossimo anno avrebbe compiuto ottant’anni.

Bologna intitola una piazza a Lucio Dalla

La Tettoia Nervi

La Tettoia Nervi è stata oggetto recentemente di un importante intervento di restauro, iniziato nel 2015 e conclusosi lo scorso aprile. Lo spazio è stato trasformato in una piazza coperta di 5.882 metri quadri, che ospiterà eventi e concerti musicali. Lo spazio sarà gestito temporaneamente da Estragon, una cooperativa che gestisce lo storico club musicale, nell’ambito di Bologna Estate 2022. Un progetto pilota sostenuto con i fondi del Ministero della Cultura per progetti di gestione culturale in aree periferiche che abbiano ricadute in termini di inclusione sociale, riequilibrio territoriale e tutela occupazionale con particolare riferimento ai giovani.

Bologna intitola una piazza a Lucio Dalla

«La Bolognina rappresenta il futuro di Bologna sotto tanti punti di vista: demograficamente, socialmente, cambiamenti infrastrutturali e promozione artistica». Queste le parole del sindaco Matteo Lepore, che ha aggiunto: «La tettoia Nervi diventerà nuovo luogo di aggregazione del quartiere, ha aggiunto. Avremmo potuto dedicare a Dalla una via del centro, ma abbiamo deciso piuttosto di farlo a Bolognina».

La Bolognina è un quartiere informale e multiculturale, famoso per i grandi graffiti e i ristoranti  di cucina internazionale, oltre a bar e locali di musica rock alternativa. Nel quartiere ha sede anche il Museo per la memoria di Ustica, che ospita i resti dell’irrisolto incidente aereo del 1980.

Articoli correlati

Samuele Bersani, il 2 ottobre esce il nuovo album di inediti “Cinema Samuele”

Redazione

Jovanotti, Milano ultima tappa del Beach Party: otto ore di show e duetto con Parmitano

Federica Santoni

Pinguini Tattici Nucleari: “Ringo Starr” è il brano più trasmesso dalle radio italiane

Redazione

Lascia un commento