Wondernet Magazine
MODA

Valentino, la challenge lanciata da Pierpaolo Piccioli agli studenti dell’Accademia Costume & Moda

Accademia Costume & Moda: la sfida di Valentino
È giunto al termine il progetto che ha visto protagonisti 18 studenti dell’Accademia Costume & Moda di Roma, chiamati a rispondere alla sfida artistica lanciata dalla Maison Valentino.

Nelle ultime settimane, gli allievi hanno presentato le loro creazioni finali. La challenge, lanciata da Pierpaolo Piccioli, Direttore Creativo Valentino, e da Yvan Mispelaere, Design Director Valentino Haute Couture, prevedeva l’ideazione di una capsule collection di almeno 10 outfit.

L’occasione preziosa per gli studenti dell’Accademia Costume & Moda ha consentito loro di confrontarsi con una delle realtà più illustri del panorama del fashion.

Accademia Costume & Moda: la sfida di Valentino

Il progetto di Valentino e Accademia Costume & Moda

Un’esperienza formativa stimolante e unica è stata offerta a 18 studenti del Master in Alta Moda, Fashion Design dell’Accademia Costume & Moda di Roma: la possibilità di partecipare a un industry project con Maison Valentino. Come si legge sul sito dell’Accademia: «Valentino è sin dalla sua fondazione sinonimo di Alta Moda. Ricerca, innovazione e una particolare sensibilità verso lo zeitgeist, la capacità di intercettare e interpretare la società e i suoi mutamenti, ne hanno fatto un’icona globale tanto nel passato quanto nel presente. Avere l’opportunità di confrontarsi con questa maison, che unisce heritage e futuro, autenticità e visione, rappresenta un’occasione unica».

Accademia Costume & Moda: la sfida di Valentino

Una collezione di 10 outfit per l’industry project lanciato da Pierpaolo Piccioli

Envisioning a clear style_Nothing in the middle”. Questo il nome dell’industry project che la Maison Valentino ha proposto ai 18 studenti selezionati. Preziosi progetti del genere permettono agli allievi dell’Accademia, con sede a Roma e a Milano, di collaborare concretamente con importanti maison e aziende del fashion. In questo caso, gli studenti sono stati chiamati a immaginare una collezione Haute Couture di 10 outfit e a svilupparne uno. D’ispirazione è stato il brief fornito da Pierpaolo Piccioli: «Minimalismo vs Massimalismo. Realizzare un progetto creativo minimalista o massimalista, nothing in the middle… includendo uno studio su colore e forme, giustificando l’argomento scelto con forza, singolarità e audacia. Usando, per esempio, colori assoluti o abbinamenti e studi su forme, tagli, volumi…».

Accademia Costume & Moda: la sfida di Valentino

Gli obiettivi del Master in Alta Moda, Fashion Design

L’Accademia Costume & Moda, con il Master in Alta Moda, Fashion Design, si propone l’obiettivo di accompagnare lo studente nell’apprendimento di metodologie e strumenti necessari per operare nel mercato dell’Haute Couture. Gli studenti imparano a creare capi unici, realizzati su misura e con tessuti di qualità. Inoltre, sviluppano la capacità di interpretare, con un approccio personale, il DNA di un brand. I progetti di ricerca a cui partecipano, infine, costituiscono un’entusiasmante opportunità di esperienza sul campo con i più importanti protagonisti del settore.

Accademia Costume & Moda: la sfida di Valentino

Articoli correlati

Paolo Pecora Milano lancia la collezione AI 2020/21. Il volto della campagna è quello dell’attore di “Baby” Sergio Ruggeri

Redazione

Prada realizza i costumi per il film dedicato a Billie Holiday del regista Lee Daniels

Valeria Torchio

Giacomo Noyà, ideatore di Aystone: “I miei lavori spaziano tra arte, artigianato e design”

Emanuele Mariani

Lascia un commento