Wondernet Magazine
MODA

Armani torna a sfilare in presenza con le collezioni uomo e Alta Moda

Armani torna a sfilare in presenza con l'uomo e l'Alta Moda
Armani ha reso noto che la collezione uomo Primavera/Estate 2022 Giorgio Armani e l’Alta Moda Giorgio Armani Privé verranno presentate con sfilate in presenza di pubblico.

La moda riparte, e tornano le sfilate in presenza. Anche Giorgio Armani sfilerà con le sue collezioni: lo ha comunicato la maison in una nota.

La sfilata Giorgio Armani uomo Primavera Estate 2022 avrà luogo lunedì 21 giugno nel cortile di via Borgonuovo 21, sede che ospitava storicamente i defilé del marchio.

La sfilata Giorgio Armani Privé Haute Couture si terrà a Parigi martedì 6 luglio nel corso della settimana dell’Alta Moda. Si svolgerà presso la sede dell’Ambasciata d’Italia, luogo simbolico che sottolinea l’Italia nella capitale dell’Haute Couture.

Il ritorno in presenza è stato deciso a seguito dell’attuale generale miglioramento della situazione sanitaria. L’organizzazione delle sfilate rispetterà le norme di distanziamento e sicurezza previste dalla legge e l’effettiva realizzazione degli eventi sarà comunque subordinata all’andamento dei contagi.

Armani torna a sfilare in presenza con l'uomo e l'Alta Moda
Giorgio Armani nella sede di Via Borgonuovo in un ritratto del 1987 di Giorgio Corman©

L’impegno di Armani a sostegno dell’emergenza Covid

La Maison è stata una delle prime aziende con sede in Lombardia a dare il via alla Campagna Vaccinale anti Covid-19, mettendo a disposizione i suoi spazi.

La Maison ha fatto moltissimo per sostenere la crisi sanitaria scatenata dalla pandemia di Covid. Con una lettera, nelle prime settimane di pandemia, il Re della moda aveva voluto ringraziare tutti gli operatori sanitari per il loro ammirevole lavoro. Ed era stato in prima linea anche sul fronte dell’aiuto concreto. Prima le donazioni agli ospedali e alla Protezione Civile, poi la conversione degli stabilimenti produttivi italiani alla produzione di camici monouso destinati agli operatori sanitari. Armani ha inoltre devoluto il 10% del ricavato delle vendite delle collezioni Primavera-Estate 2020 agli enti in prima linea nella lotta al Covid. Ed ora, finalmente, anche grazie a tutte queste iniziative, si può tornare a riprendere tutte le attività, naturalmente nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste. E tornano anche le tanto attese sfilate in presenza.

La foto di apertura è di Stefano Guindani©

Articoli correlati

Balenciaga porta i Simpson in passerella alla Paris Fashion Week e stravince

Redazione Moda

Alexander McQueen e Vestiaire Collective, la collaborazione per un lusso accessibile e circolare

Ileana Cirulli

Valentino: la collaborazione con Betony Vernon svela il provocante mondo di Rockstud Alcove

Allegra Contoli

Lascia un commento