Wondernet Magazine
Benessere

Antistaminici naturali: frutta, verdura e infusi per combattere le allergie tipiche della primavera

Prime giornate di sole, aria fresca e fiori che sbocciano. Arriva la primavera e con lei iniziano anche le allergie. Ma niente paura, con gli antistaminici naturali starnuti e occhi rossi si possono prevenire e contrastare.

Tempo di primavera, tempo di allergie. E poco importa se si tratta di graminacee, betullacee o simili. Per alcune persone i pollini possono diventare davvero un grande problema. Come fare, quindi, per prevenire e alleviare sintomi come starnuti, riniti, occhi arrossati e pruriti? Con gli antistaminici naturali, un rimedio efficace e sicuro per migliorare la giornata a chi soffre di problemi legati alla presenza di pollini durante il periodo primaverile.

Se da una parte, infatti, è la natura a creare questo tipo di disturbi, dall’altro è ancora da questa che arrivano dei validi rimedi per alleviarli. Ed è possibile farlo in tantissimi modi diversi a seconda delle esigenze (o dei gusti) di ciascuno. Ma cosa sono esattamente gli antistaminici naturali e quali sono i più efficaci?

Antistaminici naturali, cosa sono e a cosa servono

Cosa sono gli antistaminici

In generale, quando si parla di antistaminici, ci si riferisce a tutti quei prodotti in grado di abbassare la produzione di istamina, ovvero la sostanza che il corpo produce quando entra in contatto con un allergene (sia di origine animale che vegetale).

Quando questa raggiunge livelli troppo elevati, possono manifestarsi specifici disturbi come prurito a occhi, naso e gola, starnuti, bruciori o arrossamenti della cute, ecc. Le tipiche reazioni che si hanno quando è in atto un’allergia.

Ma niente paura. Se da una parte, infatti, è vero che esistono sostanze che aumentano la produzione di istamina, dall’altra è vero anche che la natura ci viene incontro. Come? Con gli antistaminici naturali, delle sostanze 100% di origine vegetale che riescono a contrastare e alleviare i sintomi allergici.

Tutta una serie di prodotti come integratori, gocce o decotti a base naturale che si possono trovare comodamente in tutte le erboristerie e farmacie.

Antistaminici naturali per le allergie

Tra questi, alcuni sono particolarmente indicati ed efficaci per combattere le tipiche reazioni allergiche che avvengono durante la stagione primaverile.

Uno fra tutti è sicuramente il ribes nero (o ribes nigrum). Tra i migliori antistaminici naturali, soprattutto quando si tratta di allergie causate dalle graminacee, è ottimo per prevenirne la comparsa poiché agisce direttamente sulle difese immunitarie, attivandole. Proprio per questo è bene iniziare a prenderlo già qualche mese prima dell’inizio della stagione.

Antistaminici naturali, cosa sono e a cosa servono

Un altro antistaminico naturale molto in uso è la perilla, una pianta erbacea che permette al corpo di riequilibrarsi e attivare la sua risposta immunitaria durante la reazione allergica. Ottimo rimedio in caso di congiuntiviti, effetti sulla pelle o riniti.

Così come il tè rooibois o la camomilla, l’ortica e il basilico. Queste erbe, sia sotto forma di decotti o infusi sia applicate direttamente sulla zona da trattare, riducono i sintomi allergici come le reazioni di bruciore o di prurito a livello cutaneo.

Ma non solo. Altre sostanze che fungono da antistaminico naturale sono la vitamina C, contenuta nella frutta e nella verdura, ottimo sostegno del sistema immunitario. O lo zenzero, che grattugiato fresco nei cibi o sotto forma di tisana, svolge un’importante funzione antistaminica soprattutto in caso di rinite.

Antistaminici naturali: combattere le allergie a tavola

Tutte sostanze che non presentano effetti collaterali e che, quindi, possono essere assunte anche dai bambini, ovviamente facendosi consigliare da uno specialista sulle dosi e la frequenza. Un modo tutto naturale per prendersi cura di sé e vivere serenamente l’inizio della primavera.

Articoli correlati

In forma dopo le Feste: come perdere peso restando in salute, senza diete o digiuni

Redazione

Allergia o intolleranza al cibo? Chiedere una diagnosi medica ed evitare i provvedimenti fai da te

Redazione

La congiuntivite spesso è causata dall’inquinamento, anche nei bambini: i consigli dello specialista

Redazione

Lascia un commento