Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Gigi Proietti: il cordoglio delle istituzioni, da Sergio Mattarella a Giuseppe Conte

Morte Gigi Proietti: il cordoglio delle istituzioni
Le massime cariche dello Stato e L’Arma dei carabinieri ricordano Gigi Proietti. L’attore, scomparso alle prime ore dell’alba, viene omaggiato dal Presidente Sergio Mattarella.

La notizia della scomparsa dell’attore Gigi Proietti ha lasciato senza parole milioni di persone. L’artista, uno dei massimi esponenti del teatro e del cinema italiano, è stato omaggiato dalle più alte cariche dello Stato e dalle istituzioni. Numerosi per Gigi Proietti i messaggi di cordoglio da parte delle istituzioni, a partire dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Gigi Proietti: il cordoglio del Presidente Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha espresso il suo cordoglio tramite un comunicato ufficiale diramato dal Quirinale.

«Attore poliedrico e versatile, regista, organizzatore, doppiatore, maestro di generazioni di attori, erede naturale di Ettore Petrolini, era l’espressione genuina dello spirito romanesco. Alla grande cultura, alla capacità espressiva eccezionale, frutto di un intenso lavoro su se stesso, univa una simpatia travolgente e una bonomìa naturale, che ne avevano fatto il beniamino del pubblico di ogni età. Desidero ricordarlo anche come intellettuale lucido e appassionato, sempre attento e sensibile alle istanze delle fasce più deboli e al rinnovamento della società.»

Morte Gigi Proietti: il cordoglio delle istituzioni

Le parole di Giuseppe Conte

A ricordare il Maestro Gigi Proietti anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. «Con Gigi Proietti non se ne va solo uno dei volti più amati dal pubblico, ma anche uno straordinario protagonista della nostra cultura. Oggi ci lascia un genio dello spettacolo che ha saputo divertire e commuovere milioni di italiani. La sua scomparsa addolora tutto il Paese.»

Anche la Presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, ha voluto esprimere il suo cordoglio: «Genio della commedia,istrione del palcoscenico,impareggiabile cantore della romanità.Con Gigi Proietti lo spettacolo italiano perde uno dei suoi talenti più cristallini,un maestro dell’ironia dal tratto graffiante e irripetibile»

Il Ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, omaggia l’artista italiano: «La morte di Gigi Proietti ci addolora profondamente e scuote un intero Paese, già profondamente colpito. Un’icona del mondo dello spettacolo, un meraviglioso simbolo della nostra Italia. Oggi a piangere è tutto il Paese. Ciao Gigi, ci mancherai.»

Virginia Raggi e L’Arma dei carabinieri ricordano Proietti

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, esprime il suo cordoglio sui social «Profondo dolore e grande tristezza per la morte di Gigi Proietti. Con lui perdiamo un pezzo di anima della nostra città. In questo momento siamo vicini alla famiglia, agli amici e a tutti coloro che lo hanno amato. Roma non lo dimenticherà mai.»

Gigi Proietti: il cordoglio delle istituzioni

Anche L’Arma dei Carabinieri ha omaggiato il grande attore per la sua interpretazione del Maresciallo Rocca: «Hai saputo farci sorridere con tanti personaggi e mille sguardi, espressioni, barzellette. Noi vogliamo continuare a ricordarti così, col volto del Maresciallo Rocca, che hai interpretato con umanità, passione e la giusta dose di ironia.»

Gigi Proietti: il cordoglio delle istituzioni

 

Articoli correlati

Buon compleanno Mr. Tambourine man: Bob Dylan compie 80 anni

Laura Saltari

Laura Pausini e Paola Cortellesi tornano insieme per una diretta Instagram

Anna Chiara Delle Donne

Luca Argentero e Cristina Marino si sposano: l’annuncio sui social

Ileana Cirulli

Lascia un commento