Wondernet Magazine
EVENTI

Green Carpet Fashion Awards 2020: i vincitori della quarta edizione dell’evento dedicato alla moda sostenibile

Green Carpet Fashion Awards 2020
In un Teatro alla Scala trasformato in un terrario virtuale è andato in scena il primo green carpet digitale. Assegnati i cinque premi dedicati alla moda sostenibile. 

Come annunciato già ad inizio settembre, i Green Carpet Fashion Awards 2020 si sono svolti in maniera del tutto inedita e innovativa. L’evento, che da quattro anni chiude la Milano Fashion Week,  è stato posticipato a causa dell’emergenza sanitaria ed è andato in scena su Sky e su YouTube. Durante la serata sono stati proclamati i cinque vincitori di questa edizione.

La quarta edizione dei premi è stata trasmessa durante la Shanghai Fashion Week, ed è stata girata presso l’iconico Teatro alla Scala. Un mix di riprese cinematografiche, realtà aumentata ed effetti speciali. E senza rinunciare agli ospiti e alla premiazione dei vincitori sul tema, attualissimo, della moda sostenibile. Le grandi celebrities e gli opinion leader internazionali sono apparse attraverso la telepresenza olografica.

La cerimonia di premiazione 

Il Teatro alla Scala ogni anno ospita l’evento promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age, con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE Agenzia. Quest’anno è stato trasformato in un terrario virtuale, grazie ai tecnici di Northaus. I due padroni di casa della serata, diretta da Giorgio Testi e prodotta da Pulse Films,  Livia Firth (presidente di Eco-Age) e Carlo Capasa (presidente di CNMI), hanno proclamato i cinque vincitori di questa quarta edizione dei Green Carpet Fashion Awards 2020. L’evento rende omaggio all’impegno delle case di moda per la sostenibilità. Allo stesso tempo, lavora per adottare un cambiamento rapido preservando allo stesso tempo il patrimonio e l’autenticità dei piccoli produttori.

Green Carpet Fashion Awards 2020: i vincitori

Ogni vincitore ha ricevuto la statuetta GCFA, prodotta dal marchio di gioielli Chopard in oro etico.

GCFA Visionary Award – a Zendaya

All’attrice e modella Zendaya, che indossava un abito vintage Versace, è andato il premio più importante. Le è stato assegnato il GCFA Visionary Award, per il suo impegno nella promozione dell’inclusività e la diversità della moda.

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori
Instagram @cameramoda

«Sono così entusiasta per il futuro di questo settore, e per tutte le cose belle che dobbiamo ancora realizzare!» Ha detto Zendaya, che ha vinto non solo per il suo impegno per promuovere l’inclusività e la diversità nella moda. L’attrice si è impegnata personalmente per fare la differenza nel settore. Ha usato la sua notorietà per aprire le porte e dare voce a chi altrimenti non sarebbe in grado di mettere in mostra il proprio talento.

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori

GCFA Responsible Disruption Award – al Progetto Quid

Il Progetto Quid disegna, produce e distribuisce collezioni moda realizzate con tessuti di fine linea di prima qualità, offrendo opportunità di carriera a chi altrimenti avrebbe difficoltà sul mercato del lavoro, soprattutto alle donne. In poco più di sette anni ha dato lavoro a 142 persone, di cui il 70% sono donne in difficoltà.

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori
Instagram @cameramoda

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori

GCFA Best Independent Designer Award – a Sindiso Khumalo

 Il Best Independent Designer Award va invece a Sindiso Khumalo, una designer sudafricana di moda etica e sostenibile. Nel suo discorso di premiazione ha detto: «Ho fondato il mio marchio con la promessa di essere un moderno Robin Hood, creare abiti di lusso che alla fine aiuteranno i più poveri e i più vulnerabili della nostra società, a creare il cambiamento per il nostro continente e un nuovo futuro per i nostri giovani!».

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori
Instagram @cameramoda

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori

GCFA North Star Award – alle Nazioni Unite per The UN Global Goals

Il premio North Star individua organizzazioni o persone che mostrano una leadership straordinaria. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile, che sono stati definiti una delle iniziative più impattanti dei nostri tempi, non dovrebbero essere solo una visione per ogni azienda, ma non possono essere raggiunti senza partnership significative con la comunità imprenditoriale globale, per la quale la moda gioca un ruolo fondamentale.

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori
Instagram @cameramoda

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori

GCFA Art of Craftmanship Award – agli artigiani italiani

Premiate le migliaia di artigiani italiani che compongono il tessuto delle nostro Paese e sono l’impronta della moda. «Quest’anno tutti i nostri Brand avrebbero meritato la maggior parte dei premi, visto l’incredibile contributo che hanno dato all’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto. Ha detto il presidente CNMI Carlo Capasa. Non solo attraverso enormi donazioni, ma anche attraverso riconversioni del settore per produzioni medico»

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori
Instagram @cameramoda

Il videomessaggio del presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il premier Conte ha voluto essere presente con un videomessaggio alla fine delle premiazioni: «La pandemia ha messo alla prova ogni essere umano del pianeta, la ripresa globale ci metterà ulteriormente alla prova, poiché lottiamo anche per salvare l’ambiente dai pericoli del cambiamento climatico. Questo è un momento delicato, i Paesi leader saranno quelli che daranno prova di resilienza e ingegno. Queste sono le qualità radicate nelle industrie italiane che celebriamo qui stasera e illustrate dal lavoro che viene presentato nell’incredibile evento multimediale di questa sera».

Green Carpet Fashion Awards 2020 vincitori
Instagram @cameramoda

Articoli correlati

La luce dei cristalli Swarovski accende di magia il Natale di Milano con il Digital Christmas Tree

Anna Chiara Delle Donne

Bloomsday 2020: oggi in tutto il mondo si celebra James Joyce

Giusy Dente

L’Aquila: per la “Perdonanza” sul palco Venditti, Ron, la Bertè e altri artisti, e un omaggio al Maestro Morricone

Redazione

Lascia un commento