Wondernet Magazine
Musica

Ezio Bosso: il 13 settembre a Torino un concerto per ricordare il grande artista

ezio bosso
La musica è stata la compagna di vita di un grande artista recentemente scomparso, Ezio Bosso. In occasione di quello che sarebbe stato il suo 49esimo compleanno non si poteva non organizzare qualcosa.

Ci troviamo in un momento storico difficile e delicato, in cui i concerti sono banditi per questioni di tutela collettiva. Ma la famiglia del musicista ha ugualmente voluto procedere organizzandone uno, seppur piccolo e ovviamente nel rispetto di tutte le dovute norme di sicurezza. La celebrazione si terrà nel giorno in cui 49 anni fa Ezio Bosso è nato: il 13 settembre.

Concerto per Ezio Bosso

La notizia della morte del compositore, pianista e direttore d’orchestra è stato un duro colpo per il Paese, che in Ezio Bosso riconosceva un’eccellenza artistica rara, bilanciata da una profonda umanità che più volte si era potuta apprezzare.

Affetto dal 2011 da una malattia degenerativa, Bosso non ha mai abbandonato la musica e ha sempre inneggiato al valore della vita, dell’amore, all’importanza di sognare, di sorridere, di lottare senza arrendersi mai.

Diceva: «La mia malattia è un incidente, un terremoto. Mi piace chiamarla così. È una storia, la mia. Noi siamo composti da storie, e non ci sono storie belle o brutte. Quello che bisogna evitare sono le storie noiose».

La famiglia di Bosso attraverso i social ha comunicato l’intenzione di ricordare il proprio caro attraverso un concerto, per forza di cose allestito non in grande stile, ma per pochi intimi, vista la situazione.

Ricordare con la musica

Il concerto si terrà a Torino, città natale del musicista, il 13 settembre. «Nulla di grandioso, ma di certo un inizio, una ripartenza. Sul palco i suoi musicisti della Europe Philarmonic Orchestra, che in tanti avete imparato a conoscere ed amare in questi anni, la sua musica e quelle Metamorfosi di R. Strauss che dopo il suo ultimo concerto al Conservatorio di Milano prima del lockdown, ha sempre sognato di tornare a dirigere».

ezio bosso
Photo Credits: Instagram @eziobosso

Purtroppo saranno pochi i fortunati che potranno partecipare alle dovute celebrazioni in ricordo del Maestro. Come spiegato nella nota della famiglia, infatti: «Purtroppo le attuali restrizioni Covid-19 relative agli eventi al chiuso costringono ad un numero limitatissimo di accessi. Siamo molto dispiaciuti di non poter garantire un giusto numero di accessi a questo importantissimo evento, ma in questo momento la salute e la sicurezza vengono prima di tutto. Per tutti quelli che non potranno accedere stiamo cercando di approntare uno streaming».

ezio bosso
Photo Credits: Instagram @eziobosso

Tutti i posti disponibili sono andati esauriti in poco tempo, come comunicato su Facebook, a dimostrazione del grande affetto nei confronti dell’artista e della grande voglia di ricordarlo attraverso ciò che di più caro aveva: la musica. Perché, come disse sul palco dell’Ariston nel 2016, lasciando tutti commossi ed emozionati: «La musica è come la vita: si può fare in un solo modo, insieme».

 

Articoli correlati

Gaia Trussardi lancia Gogaia ed il singolo “Love Love”, un progetto musicale solidale per dare voce ad artisti di altre culture

Redazione

Anche Zucchero “Sugar” Fornaciari nel cast d’eccezione di “One World: Together at Home”

Redazione

“Ma lo vuoi capire?”: il 17 aprile esce nuovo singolo di Tommaso Paradiso

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento