Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Olivia de Havilland, addio alla Melania di “Via col vento”

Olivia de Havilland
Si è spenta nella sua casa di Parigi l’attrice vincitrice di due premi Oscar. Olivia de Havilland aveva compiuto 104 anni il 1° luglio.

Olivia de Havilland era nata a Tokyo dove il padre, un avvocato britannico, aveva uno studio specializzato in materia di brevetti. La mamma era la celebre attrice Lilian Fontaine, un cognome d’arte che venne scelto anche dalla sorella minore di Olivia, Joan Fontaine.

La rivalità con la sorella

Il difficile rapporto tra Olivia de Havilland e Joan Fontaine diede vita ad una delle rivalità più celebri e chiacchierate di Hollywood. Le due sorelle ebbero sin da bambine un forte antagonismo: entrambe avevano scelto la carriera da attrice, e la popolarità che conquistarono a partire dagli anni Trenta aumentò la competizione fra loro. 

Nel 1942 entrambe furono candidate al Premio Oscar come migliore attrice protagonista: Joan Fontaine per Il sospetto di Alfred Hitchcock ed Olivia de Havilland per La porta d’oro di Mitchell Leisen. L’Oscar andò alla Fontaine, e questo rovinò ulteriormente i già complicati rapporti fra le sorelle. La rottura definitiva avvenne nel 1975, in seguito ad una serie di malintesi conseguenti alla malattia e alla morte della loro madre. Le due non si parlarono più per il resto della loro vita.

Olivia de Havilland e Joan Fontaine, le uniche due sorelle ad aver vinto un Oscar come miglior attrice protagonista.

Olivia De Havilland era diventata famosa negli anni Trenta al fianco di Errol Flynn in una serie di ruoli di “damigella in pericolo”, dove inevitabilmente finiva prigioniera per poi essere salvata dall’eroe di turno. 

Nel 1940 venne candidata all’Oscar per il ruolo di Melania in Via col Vento, ma non lo vinse. La de Havilland conquistò comunque due Academy Awards: il primo nel 1946 per A Ciascuno il Suo Destino nella parte di una madre che cerca di riconquistare il figlio dato in adozione; il secondo per L”Ereditiera: una donna controllata dal ricco padre e tradita da un amante avido ma che alla fine riesce a dire l’ultima parola. Negli anni Ottanta era passata a lavorare con la televisione e aveva vinto un Golden Globe per Anastasia: The Mystery of Anna.

Era l’ultima sopravvissuta del cast di Via col Vento

Nella saga ideata da Margaret Mitchell e adattata da Hollywood in uno dei suoi primi film in Technicolor, Oliva de Havilland è stata l’indimenticabile Melania Wilkes, rivale in amore della protagonista Rossella O’Hara.

L’attrice non aveva preso di buon grado l’annuncio di qualche giorno fa che HBO aveva sospeso dalla programmazione in streaming di “Via col Vento” sulla scia delle proteste del Black Lives Matter.

La de Havilland viveva dal 1955 a Parigi, in un appartamento vicino al Bois de Boulogne. 

Articoli correlati

Fiorello, Claudio Baglioni e Laura Pausini: buon compleanno ai tre artisti nati il 16 maggio

Laura Saltari

Lisbona de “La Casa di Carta” guarita dal Covid-19 accusa: «Il governo spagnolo ci ha mentito»

Redazione

Izabel Goulart compie 35 anni e Trapp le organizza una festa speciale

Michelle Scalzo

Lascia un commento