Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Vasco Rossi dagli USA difende l’Italia: «Qui pochi casi perché un tampone costa 3.200 dollari»

Vasco Rossi dalla California posta sui suoi account social una foto con la mascherina, e difende l’Italia accusata di essere l'”untore”. «Qui pochi casi perché un tampone costa 3.200 dollari».

Vasco Rossi da qualche giorno si trova in California. Ieri il Kom ha postato sui suoi account social una foto dove indossa la la mascherina di protezione, dato il diffondersi del Coronavirus anche negli Stati Uniti. Vasco scrive anche alcune sue considerazioni. I casi accertati negli States sono minori di quelli italiani, ma solo per il semplice motivo che nel nostro Paese, sin dall’inizio, i controlli sono stati capillari e serrati. Negli USA, invece, dove le prestazioni sanitarie sono totalmente a carico dei cittadini, i tamponi effettuati sono molto inferiori. Non sono molti a potersi permettere di sostenere un costo che supera i 3mila dollari.

«Corona… che..è arrivato anche in California… I casi accertati sono pochi!? Anche perché i tamponi costano 3.200 dollari (sì, avete capito bene) e naturalmente pochissimi possono o potranno permettersi di farlo. Ecco spiegato il motivo per cui magicamente qui l’emergenza non è grave come da noi in Italia».

 

«Chissà quanti sono già ammalati e lo saranno – conclude Vasco – senza che la CNN o STRUMP si debbano preoccupare. Meditate gente… Meditate!». E aggiunge una serie di hashtag, tra i quali #orgoglioitaliano e #isteria.

Articoli correlati

Michael Schumacher, le parole del neurologo spengono ogni speranza: «Stato vegetativo irreversibile» 

Redazione

Benvenuta al mondo Daisy Dove: è nata la figlia di Orlando Bloom e Katy Perry

Giusy Dente

Chiara Ferragni, primo compleanno da mamma bis tra carriera, famiglia e impegno sociale

Laura Saltari

Lascia un commento