Wondernet Magazine
Cinema

Brad Pitt trionfa come miglior attore non protagonista, dedica l’Oscar ai figli e abbraccia DiCaprio

Brad Pitt vince l’Oscar come miglior attore non protagonista per il film di successo  C’era una volta a…Hollywood di Quentin Tarantino. L’attore commosso dedica il premio ai suoi figli, avuti con l’ex moglie Angelina Jolie.

“Quest’Oscar è per i miei bambini, faccio tutto per voi, vi adoro”. Queste sono le parole commuoventi e felici di Brad Pitt che tiene stretta tra le mani la famosa statuetta, dedicandola ai suoi bambini.

Brad Pitt nei panni di Cliff Booth ha sorpreso tutti, conquistandosi il prestigioso premio come miglior attore non protagonista per il film “C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino. Per l’attore questo è il secondo Oscar della carriera ma il primo come attore. Nel 2014, si era già aggiudicato la statuetta come produttore del film “12 anni schiavo”. La sua prima nomination agli Oscar invece risale invece al 1996 con “12 scimmie”.

“C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino è ambientato nella Los Angeles del 1969 in cui tutto sta cambiando. L’attore televisivo Rick Dalton, interpretato da Leonardo DiCaprio, e la sua storica controfigura Cliff Booth, interpretata in modo impeccabile da Brad Pitt, cercano di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più.

Pitt, grazie all’interpretazione di Booth, ha ottenuto grandi riconoscimenti come il BAFTA Award, il Golden Globe, il Black Film Critics Circle Award, Chicago Film Critics Association Award, il Critics’ Choice Award, il National Board of Review Award e il SAG Award.

Dopo la vittoria, l’attore ha abbracciato il compagno di set e di avventura Leonardo DiCaprio a cui sul palco ha rivolto queste parole di grande stima: «Non potrei non essere tuo amico»

 

Articoli correlati

Ambra Angiolini e Ilenia Pastorelli “Brave ragazze” nella commedia di Michela Andreozzi [TRAILER]

Redazione Moda

La locandina di “È per il tuo bene” diventa un caso: solo i nomi del cast maschile, Medusa accusata di discriminazione

Redazione

Siberia, dal 20 agosto al cinema il nuovo film di Abel Ferrara con Willem Dafoe

Redazione

Lascia un commento