Wondernet Magazine
Accessori MODA

Le sciarpe, accessori indispensabili per affrontare il freddo con stile e per colorare di allegria l’outfit invernale

La moda dell’Inverno 2020 si affronta con sciarpe calde e morbide. Il trend della stagione sono i contrasti e le tinte forti

Nella stagione fredda e grigia, ci vuole tanto colore! Le sciarpe devono essere coloratissime e in tono con l’abito, Spiccano il bordeaux, il rosso, l’arancione ed il blu. Sono tante anche le sfumature di verde, in particolare il lime, il muschio e il militare, ma il vero colore principe di quest’anno è il verde smeraldo. Tornano anche l’oro e l’argento patinati, strass, cristalli, paillettes, sfumature metalliche e tocchi di luce. Non manca, però, anche l’intramontabile stile tartan.

Gucci

 

Etro ricamo
Miu Miu paillette

 

MyTheresa effetto metalizzato chiaro
Tom Ford effetto metallizato scuro
Ermanno Scervino Strass

 

Ralph Lauren lana motivo tartan

Gli anni ’70, gli ’80 e i ’90, rivisti  in un mix per tutti i gusti

La sciarpa quest’anno vive una contaminazione di stili. Viene proposta in infinite varianti per i diversi look di stagione: ci sono sciarpe tradizionali, avvolgenti intorno al collo o portate a spalla, ma anche quelle formato maxi, che avvolgono e riscaldano il corpo per intero. La sciarpa risulta indispensabile per affrontare il gelo con stile. È necessario averne nell’armadio almeno una elegante.

Sciarpa Barts, indossata dalla modella nella foto di apertura
Missoni mix di colori

 

 

DG frange

 

Valentino bicolore

 

Zara animalier

 

H&M animalier

 

Oscar De La Renta ricamo

 

 

I pattern più in voga della stagione sono le stampe floreali. 

 

Twinset stampa a fiori e logo

 

Dior stampa a fiori

 

Articoli correlati

Fantasie a pois, una tendenza intramontabile che torna anche nell’Autunno 2019

Michelle Scalzo

Il Black Friday diventa “Green” con Save the Duck e la sua iniziativa a sostegno di Treedom

Redazione

Piazza Sempione, la collezione P/E 2020 ispirata dal cinema anni ’60 [FOTOGALLERY]

Clara Mancini

Lascia un commento