Wondernet Magazine
MODA NUOVI ARTICOLI

Chanel Métiers d’Art 2022/2023, la sfilata a Dakar omaggia l’artigianato africano

Chanel ha svelato la collezione Métiers d’Art 2022/23 in Africa, nella capitale senegalese. Il fashion show andato in scena a Dakar è la storia degli incontri creativi consolidati dalla maison negli ultimi tre anni. Oltre a promovere il suo patrimonio artigianale in tutto il mondo, Chanel vuole far conoscere le tradizioni locali di ciascun’area

Dopo Parigi e Firenze, scelte per presentare la collezione della scorsa stagione, Chanel è volata in Senegal per la sua sfilata Métiers d’Art 2022/23, una collezione che nasce da scambi e dialoghi creativi con personalità senegalesi e che celebra la ricchezza e la diversità del ricamo e della tessitura.

Dakar è una capitale artistica vivace, effervescente e ricca di creatività soprattutto per moda, cinema, danza, letteratura e musica. La scelta del Senegal da parte di Chanel ha come obiettivo quello di promuovere la trasmissione del know-how e omaggiare il savoir faire dell’artigianato locale.

Chanel, la sfilata Métiers d’Art 2022/23

La collezione Métiers d’Art 2022/23 Chanel andata in scena a Dakar è caratterizzata da uno spirito anni ’70. Le silhouette sono caratterizzate da una serie di pantaloni attillati svasati abbinati a top “tunica”. I cappotti in tweed sono lunghi e aderenti, gli abiti in maglia hanno un taglio “a colonna” e orli asimmetrici, più corti sul davanti. I pantaloni sono attillati a vita alta e a zampa. Le maglie e le felpe multicolor sono oversize e le calzature con plateau. Le creazioni sono inebriate da una profusione di colori intensi e caldi, da ampi tweed finemente lavorati e ricami geometrici delle Maisons d’art di Chanel.

Sui capi, pattern tratti dal mondo vegetale, linee e forme geometriche. Una profusione di colori caldi, paillettes e pendenti scintillanti, accanto alla delicatezza del pizzo. Su tutta la collezione aleggia dunque uno spirito anni Settanta, il decennio pop soul-funk-disco-punk con la sua voglia di libertà.

Chanel, la sfilata Métiers d'Art 2022/2023 a Dakar

Ogni anno dal 2002 questa collezione, unica nel mondo della moda, mette in risalto la ricchezza e la diversità dei Métiers d’Art in un dialogo creativo con ricamatrici, fioriere, calzolai, cappellai e guantai, che contribuiscono a rendere ogni creazione un pezzo eccezionale. E anche nella collezione Métiers d’Art 2022/23 Chanel spiccano i lavori degli artigiani della maison. I sontuosi ricami che adornano abiti e accessori, come i grappoli di camelie, le perle intrecciate, le foreste di bottoni gioiello, le paillettes abbaglianti. La plissettatura, ottenuta unendo le abilità artigianali tradizionali con la tecnologia digitale. Il tutto ispirato da una serie di incontri, negli ultimi tre anni, tra Virginie Viard e artisti e personalità senegalesi.

Articoli correlati

Giorgio Armani veste gli atleti italiani ai Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022

Redazione Moda

Il cappotto beige o camel coat, un capo sempreverde che si abbina con ogni outfit

Michelle Scalzo

Dior Beauty: Anya Taylor-Joy volto della nuova collezione Mitzah

Gaia Corrado

Lascia un commento