Wondernet Magazine
LIFESTYLE

Il Calendario Pirelli torna in versione rock: sarà Bryan Adams a scattare le foto

Sarà Bryan Adams, musicista e fotografo, a scattare il Calendario Pirelli 2022. Lo ha annunciato attraverso i propri canali social lo stesso artista canadese.

«Sono orgoglioso di essere stato scelto come fotografo del Calendario Pirelli 2022. Unire la fotografia e la musica per The Cal è molto emozionante e senza dubbio coinvolgerà persone straordinarie. Tra poche settimane inizierà lo shooting. Sono elettrizzato», ha dichiarato Bryan Adams.

La notizia segna il ritorno del celebre Calendario dopo la sospensione della sua produzione decisa lo scorso anno per l’emergenza Covid. L’ultima edizione era stata “Looking for Juliet” nel 2020, scattata da Paolo Roversi, dove Giulietta aveva il volto di star come Emma Watson a Kirsten Stewart. Oltre che nel 2021, la storia del Calendario aveva già registrato sospensioni nel 1967 e poi dal 1975 al 1983.

Bryan Adams, i successi in musica

In oltre trentacinque anni di carriera, Bryan Adams ha venduto oltre 100 milioni di dischi, fra album e singoli, in tutto il mondo. La sua canzone del 1991, “Everything I Do (I Do It for You)”, è uno dei singoli più venduti al mondo. Inserita nella colonna sonora del film “Robin Hood – Principe dei Ladri”, interpretato da Kevin Costner, il brano è rimasto per sedici settimane consecutive al top della Official Singles Chart, record tuttora imbattuto, e 72 settimane nella top 20. Adams ha anche raggiunto la posizione numero uno della Billboard Hot 100 con i singoli “All for Love” e “Have You Ever Really Loved a Woman?”. Altri singoli di successo sono “Can’t Stop This Thing We Started”, “Please Forgive Me”, “I Finally Found Someone”, “When You’re Gone” e “Here I Am”. Si è aggiudicato 3 Academy Award, 5 nomination al Golden Globe e un Grammy Award. Nel 2021 uscirà il suo 15esimo album.

La passione per la fotografia e i ritratti celebri di Adams

Bryan Adams ha sempre coniugato la propria carriera nel mondo del rock con la sua passione per la fotografia, ottenendo il successo con scatti, tra gli altri, di artisti del mondo della musica e del cinema e dei protagonisti del mondo della moda. Tra le persone immortalate vi sono Sir Mick Jagger, John Boyega, Amy Winehouse, Naomi Campbell, ma anche personaggi del mondo della politica e statisti, fino alla Regina Elisabetta, che Bryan fotografò in occasione del suo Giubileo d’Oro. I suoi ritratti sono comparsi su testate come Vogue, Vanity Fair, GQ e Harper’s Bazaar, oltre che sul suo magazine dedicato all’arte “Zoo”. Tra le pubblicazioni dei suoi lavori si ricordano “American Women” (2004), “Exposed” (2012), il progetto sui veterani di guerra britannici “Wounded: The Legacy of War” (2014) e “Homeless”, uscito nel 2019.

Articoli correlati

Idee per apparecchiare la tavola di Pasqua: i consigli della Home Stylist

Redazione

Primavera: la to-do list delle attività per ritrovare il benessere fisico e mentale

Redazione

Il mare d’inverno: tutti i benefici per la salute del nostro organismo e per l’equilibrio psicofisico

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento