Wondernet Magazine
Cinema

Sarà “Minari”, il film prodotto da Brad Pitt, il primo ad uscire nelle sale

“Minari”, film prodotto da Brad Pitt e candidato a sei Oscar, sarà il primo film ad uscire nelle sale italiane dopo la lunga chiusura.

Il 26 aprile in Italia riapriranno i cinema, ed il primo film ad uscire nelle sale sarà “Minari”. Diretto da Lee Isaac e prodotto dalla Plan B di Brad Pitt, il film è candidato agli Oscar 2021 in tutte le categorie più importanti: film, regia, sceneggiatura, miglior attore protagonista, miglior attrice protagonista e colonna sonora.

Inoltre ha già vinto il Golden Globe come Miglior Film Straniero, ed il Gran Premio della Giuria e il Premio del Pubblico al Sundance Film Festival.

“Minari”, la sinossi del film

Jacob è un giovane agricoltore che negli anni ’80 decide di portare via la sua famiglia dalla California, determinato ad avviare una fattoria in Arkansas e iniziare una nuova vita. Sua moglie Monica è preoccupata dall’ottimismo del marito di fronte alla prospettiva di vivere in una roulotte parcheggiata in mezzo ad un prato isolato e con poche risorse economiche. Ogni componente della famiglia cerca di integrarsi nella cultura di quel luogo, cercando di non dimenticare mai chi sono e da dove vengono.


L’adattamento della famiglia alla nuova vita viene sconvolto dall’arrivo improvviso della madre di Monica, l’eccentrica nonna Soonja, una donna bizzarra ma incredibilmente forte. I modi della donna suscitano fin da subito la curiosità di David che stabilirà un forte legame con lei. Nel frattempo, Jacob, sempre più convinto di creare una fattoria su un terreno non adatto, metterà a rischio le finanze della sua famiglia e il suo stesso matrimonio.

Il significato del film “Minari”

Il regista ha spiegato che il titolo “Minari” è una metafora. Per Minari si intende un tipo di pianta asiatica commestibile che ha origini nell’Asia orientale. Equivale ad un prezzemolo giapponese capace di attecchire dove il resto della vegetazione ha difficoltà. È il simbolo della forza delle nostre radici, tematica prevalente di questo film. Mercoledì 5 maggio alle 21.15 “Minari” sarà anche in prima visione su Sky Cinema Due, ed in streaming su Now.

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Dolittle: dal 30 gennaio torna al cinema con il volto di Robert Downey Jr. il veterinario che parla agli animali [TRAILER]

Michelle Scalzo

“Insane Love”: su Rai Cinema Channel la storia di un amore ossessivo ai tempi dei social 

“Rosa pietra stella”: un film neorealista interpretato da Ivana Lotito (Gomorra)e Ludovica Nasti (L’amica geniale)

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento