Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Sara Gama: la Capitana della Nazionale e della Juventus Woman diventa un cartoon

Sara Gama diventa un cartoon su Cartoon Network
La Capitana della Nazionale Italiana e della Juventus Woman Sara Gama diventa un cartone animato. Insieme a Francesco Gabbani, Andrea Delogu e Ciccio Gamer, è infatti tra i volti della campagna #iosonodiverso di Cartoon Network.

Nata a Trieste da padre congolese e madre triestina, Sara Gama è Capitana della Nazionale che ha disputato i Mondiali di Francia 2019 conquistando milioni di tifosi, e della Juventus, tra i primi club a conquistare un titolo di Serie A femminile.

Il Guardian l’ha inserita nella classifica delle migliori 100 calciatrici del mondo. Sara Gama, 32 anni, è cresciuta con il pallone in mezzo ai piedi, come racconta lei stessa nella sua autobiografia “La mia vita dietro un pallone”, pubblicata de De Agostini. Ora Sara sarà la protagonista di un film di animazione che andrà in onda su Cartoon Network dal 19 aprile.

Sara Gama su Cartoon Network in #IoSonoDiverso

Sara Gama infatti, con Francesco Gabbani, Andrea Delogu e Ciccio Gamer, è tra i volti della campagna #IoSonoDiverso. Insieme ai personaggi di Cartoon Network, i quattro protagonisti si raccontano cercando di abbattere le barriere della diversità e del pregiudizio. Le storie animate vogliono invece far prevalere i valori dell’inclusione e della gentilezza. «La diversità è un valore»,dice Sara Gama. «Diversità e originalità sono ingredienti fondamentali per emergere e per rendere la propria vita una storia unica. Come è successo a me».

Sara Gama diventa un cartoon su Cartoon Network

Dopo aver militato nel Tavagnacco, nel Chiasiellis e nel Brescia, nel 2013 Sara Gama ha firmato un contratto con il Paris Saint Germain in Francia. Poi nel 2015 è rientrata in Italia, e dopo altre due stagioni al Brescia nell’estate 2017 è passata alla Juventus Woman, appena nata, e ne è diventata la prima Capitana, vincendo subito lo scudetto. Capitana, e non Capitano, perché anche le parole sono importanti. Infatti, come sottolinea Sara, «Quando siamo entrati nel mondo Juventus e dei club professionisti maschili, tanti mi chiamavano al maschile. Serve tempo perché i cambiamenti vengano recepiti. È importante declinare al femminile, è questione di abitudine, perché poi le parole plasmano la realtà. Quindi, se posso scegliere, Capitana». 

Sara Gama diventa un cartoon su Cartoon Network

Un modello da seguire

Da piccola Sara Gama, pur amando il calcio sopra ogni cosa, non sognava da grande di fare la calciatrice. Perché, in quegli anni, il calcio femminile era così nascosto da risultare quasi invisibile, ed era quindi difficile immaginare qualcosa che sembrava non esistere. Grazie alla sua grinta e tenacia, alla voglia di dare il massimo, al coraggio di superare gli ostacoli, Sara Gama ce l’ha fatta. Ed oggi è un modello da seguire, anche per tutte quelle bambine che sognano una carriera nel mondo del pallone. 

Sara Gama diventa un cartoon su Cartoon Network

Grazie alla strada battuta da lei e da altre calciatrici sue coetanee, oggi, dice Sara «le bambine possono sognare di diventare professioniste. Non siamo noi le pioniere del calcio, lo sono state altre donne prima di noi, ma rappresentiamo la svolta. Ogni generazione deve lasciare qualcosa. Facciamo la nostra parte». E Sara Gama darà il suo contributo alla causa #iosonodiverso, anche in versione cartone animato: «Quando diventi un cartoon, capisci che puoi lasciare il segno….», conclude la campionessa.

Articoli correlati

Giulia De Lellis: le prime immagini sul set del film “Genitori vs Influencer”

Anna Chiara Delle Donne

Francesco Totti ricorda il papà Enzo su Instagram: «Eri e sei il mio orgoglio»

Valentina Turci

Jennifer Aniston senza veli per beneficenza: all’asta uno scatto di Mark Seliger

Giusy Dente

Lascia un commento