Wondernet Magazine
MODA

Gattinoni Atelier: l’héritage di Madame Fernanda rivive nella collezione Autunno/Inverno 2021-22

Gattinoni Atelier, la collezione FW 21-22
L’anima e l’héritage della rinomata maison romana Gattinoni, che con la sua fondatrice Madame Fernanda, fece sognare dive e muse dello spettacolo degli anni ‘50, ritorna in vita per la stagione Fall Winter 2021.

È alla guida del direttore creativo Luigi Filippo Morelli che viene rilanciato un marchio che vanta il più grande archivio storico della moda italiana, patrimonio dell’umanità. Harmonia Macrocosmica è la prima collezione firmata Gattinoni Atelier. 

Il fascino del passato, delle dive anni ’50 come Ingrid Bergman, Audrey Hepburn, Lucia Bosé, Anna Magnani e Kim Novak, che hanno tutte vestito Gattinoni, torna nella collezione Atelier Autunno/Inverno 2021-22.

Harmonia Macrocosmica, la collezione Gattinoni Atelier FW21

«Sono molto legato all’impronta stilistica indelebile di Madame Fernanda. Il segreto per mantenere vivo l’Heritage del marchio sta nel rispetto per la tradizione ed i canoni di stile che Madame ci ha tramandato, con un occhio rivolto al futuro ed alle esigenze della donna di oggi», racconta il direttore creativo Luigi Filippo Morelli.

Così Morelli presenta la collezione Harmonia Macrocosmica, ispirata alle rappresentazioni celesti del cartografo seicentesco Andreas Cellarius. Il fil rouge tra il passato e il mondo dinamico in cui viviamo è sottilmente nascosto nell’armonia come legge del cosmo. In questo equilibrio si fondono l’héritage della storica maison romana e la contemporaneità della collezione Gattinoni Atelier FW21.

 

Nel disegnare la collezione Gattinoni Atelier, Luigi Filippo ha pensato ad un nuovo concetto estetico, ideato per donne impegnate e dinamiche, che non vogliono perdere la loro femminilità. Ha interpretato l’eleganza raffinata senza tempo, riuscendo a coniugarla con il presente. Così elementi riconoscibili del marchio, come la lavorazione plissé o i ricami delle gonne e degli abiti, incontrano la modernità dei modelli più casual. Giubbotti cropped imbottiti, impreziositi dalla stampa Harmonia Macrocosmica, pantaloni da smoking da abbinare a giacche doppiopetto e combat boots. Colori intensi e accessori in chiave daily esaltano l’espressione della quotidianità.

Le nuance e i tessuti della collezione

Un lusso moderno e raffinato si svela nei colori tratti dalla fantasia Harmonia Macrocosmica, in un metissage di nero, giallo ocra, avorio e bordeaux. Putti ricamati in pizzo e stelle in macramè fluttuano elegantemente sugli abiti. Anche i gioielli proposti nella collezione sono un inno al macrocosmo, alle stelle e ai pianeti. Brillano intorno al viso illuminandolo. Dalle orbite, le costellazioni e i raggi solari di Cellarius, prendono forma i volumi delle maniche a ventaglio, delle longuette con lavorazioni plissé e l’alternanza di forme nelle costine della maglieria, impreziosita con ricami. Madame Fernanda era maestra nell’arte del drappeggio, pulito e impeccabile. I pannelli rappresentano una delle caratteristiche principali della collezione.

Proprio da un abito che disegnò nel 1955 per Ingrid Bergman, in crepe di seta color avorio, nascono un abito lungo e una gonna midi bordeaux e nera a pieghe sciolte in micro-plissé soleil, composti da 14 pannelli liberi, che scendendo, si aprono e creano movimento.

Anche il velluto, (tessuto con cui era fatto il Tailleur che Madame Fernanda etichettò come primo capo ufficiale Gattinoni) ritorna spesso nella collezione.

L’elegantissimo abito a sirena in velluto color porpora, si ispira all’abito nero indossato da Anita Ekberg, nella famosissima scena nella fontana di Trevi, del film “La dolce Vita”. Nella collezione predominano la linea princesse e le gonne a tubino di lunghezza midi. Entrambe valorizzano e lambiscono la silhouette, senza far mancare un tocco graffiante, dato dagli spacchi. Vengono abbinate a soprabiti dalla spalla importante, a camicie con fiocco alla parisienne o in georgette con nastri di velluto, che lasciano trasparire le forme. Così, la delicatezza diventa glamour.

Gattinoni Atelier, la collezione FW 21-22

Gli accessori

Anche la collezione borse è ampia e trasversale: essenziale per la sera, confortevole per il giorno. Originale è il design di modelli trasformabili, che da zaini diventano shopper, in base alle esigenze quotidiane. I modelli variano da mini-zaini e borse shopping logate, bauletti, baguette e clutch, tutti rigorosamente monocolore o nelle fantasie della collezione.

Articoli correlati

La collezione The North Face X Gucci debutta su Pokémon Go

Redazione Moda

Giada Curti, la collezione Haute Couture Primavera Estate 2020 ad Altaroma

Redazione

Stravagante, spregiudicato, icona del Made in Italy: il ricordo di Gianni Versace nel giorno del suo compleanno

Valeria Torchio

Lascia un commento