Wondernet Magazine
Cura dei capelli

Il kiwi, un frutto buono e salutare, è anche un prezioso alleato per la cura dei capelli

Grazie alle sue proprietà, il kiwi è un toccasana per i capelli, oltre che essere un ottimo alleato per l’idratazione del viso e del corpo. I suoi benefici si possono sfruttare non solo mangiandolo, ma anche applicandolo direttamente sui capelli.

Il kiwi, oltre ad essere un frutto gustoso e nutriente, possiede molteplici benefici per la nostra beauty-routine: possiamo adoperare le sue proprietà per viso, corpo e, addirittura, capelli. Questo frutto, infatti, è in grado di idratare la pelle, stimolare la produzione di collagene e ridurre la produzione di sebo. Oltre a questo, il kiwi possiede molti preziosi elementi nutrizionali, tra i quali la vitamina C, E,  zinco, magnesio, fosforo e ferro. Ecco perché è indispensabile introdurlo nella nostra alimentazione e rappresenta, inoltre, l’ingrediente ideale per maschere ristrutturanti da applicare sulla chioma.

Mangiare kiwi rappresenta un rimedio naturale per i capelli

Non basta curare e nutrire “da fuori” la propria chioma con maschere, impacchi, trattamenti, creme, oli e prodotti vari specifici per avere capelli sani, splendenti e rivitalizzati. Questa rappresenta solo una parte del lavoro che bisogna mettere in pratica. Per completare la propria beauty routine, è anche importante nutrirli con tutte le vitamine di cui hanno bisogno per crescere. Di conseguenza, è fondamentale una corretta alimentazione per arrivare ad avere risultati ottimali. 

Proprietà del frutto: nutrienti che promuovono la crescita e il benessere dei capelli

Questo frutto contiene diverse vitamine, tra le quali la più abbondante è la vitamina C che favorisce la produzione di cheratina. È ricco di vitamina E che, come tutte le sostanze con proprietà antiossidanti, blocca la produzione dei radicali liberi. Inoltre, è in grado di regolare la produzione di sebo sul cuoio capelluto. Può, infine, regolare il pH della chioma e contribuire a mantenerla idratata. Non è infatti un caso che molti trattamenti per capelli fragili e spenti contengano questa vitamina. Fortunatamente, la si può assumere anche mangiando un kiwi ogni giorno. Ma non è tutto qui: i kiwi contengono anche zinco, magnesio, fosforo e ferro.

Quattro trattamenti per capelli al kiwi, da fare in casa

Maschera rigenerante 

Mescolare un kiwi schiacciato con la forchetta insieme a yogurt e miele. È consigliabile fare un impacco di questo composto almeno una volta al mese, cospargendo i capelli dalla cute fino alle punte. Lasciare in posa la testa, avvolta nella pellicola trasparente, per circa 15 minuti per poi passare al normale lavaggio. I capelli appariranno lucenti e districati.

Maschera ristrutturante

Frullare il kiwi con un cucchiaio di olio d’oliva e un vasetto di yogurt bianco, filtrare ed applicare la maschera sui capelli asciutti, massaggiando. Lasciare agire la maschera al kiwi per 15-20 minuti, risciacquare e lavare con uno shampoo neutro.

Maschera lisciante al kiwi

Mescolare insieme e con cura la polpa di un kiwi, 3 cucchiai di burro di cocco, un vasetto di yogurt, un cucchiaio di olio d’oliva e stendere sui capelli. Basteranno appena 5 minuti di posa per ottenere un liscio perfetto.

Risciacquo per la lucentezza

Usare il succo di questo frutto per un risciacquo che lascia i capelli lucenti. L’importante è diluirlo con acqua per contrastarne l’acidità.

 

Articoli correlati

Capelli, gli integratori  per restituire alla chioma forza e salute prima dell’estate

Redazione Beauty

Capelli ricci? Ecco la hair care routine per renderli morbidi e definiti

Valeria Torchio

Lascia un commento