Wondernet Magazine
Pets

Il Comune di Rozzano “assume” due gatti abbandonati, che diventano le mascotte degli uffici

Rozzano gatti
Rozzano è il primo comune dell’area metropolitana di Milano ad ospitare due gatti all’interno degli uffici comunali. Il comune ha così approvato un nuovo regolamento che stabilisce le regole per la convivenza degli animali domestici negli uffici.

Il comune di Rozzano ha accolto nei suoi uffici due gatti abbandonati. Le due mascotte sono ormai libere di muoversi all’interno di ogni stanza comunale, tra stampanti e pc. Migliorano la comunicazione tra i dipendenti e la produttività del comune.

Il comune di Rozzano diventa pet friendly

L’amministrazione comunale di Rozzano ha scelto di ospitare all’interno degli uffici del comune due gatti abbandonati che cercavano casa. La scelta di Rozzano fa sì che il comune diventi un posto pet friendly, in cui si valorizzano gli effetti positivi offerti dalla convivenza tra dipendenti e animali. Un animale domestico sul posto di lavoro, infatti, è un utile antistress naturale e può avere degli effetti positivi soprattutto sulla qualità del lavoro dei dipendenti che condividono gli spazi dell’ufficio con loro.

Rozzano gatti
Il comune di Rozzano condivide sulla pagina Facebook un’immagine di uno dei gatti ospiti negli uffici comunali.

Sulle scrivanie del comune, i due animali si aggirano tranquillamente ed hanno la possibilità di circolare in totale libertà tra i dipendenti in cerca delle loro coccole. Il compito dei gatti è quello di fare le fusa e farsi accarezzare. Camminano allegramente tra i vari spazi comunali, dormono sulle scrivanie e corrono nel corridoio. I due ospiti pelosi sono stati accolti dal comune, dopo essere stati trovati nei pressi di un negozio a Rozzano. Sono un maschio di colore bianco e nero e una femmina dal pelo macchiato di colore arancione. Entrambi sono ormai una presenza quotidiana all’interno del luogo di lavoro. Ogni giorno, i dipendenti si prendono cura di loro.

La decisione del sindaco

Il sindaco di Rozzano Gianni Ferretti vuole che il luogo di lavoro apra le porte agli amici a 4 zampe. Il nuovo  regolamento comunale stabilisce, infatti, che i dipendenti in possesso di un animale domestico potranno portarlo in ufficio durante l’orario di lavoro. Gli animali potranno godere della vicinanza del padrone anche nelle ore lavorative.

Articoli correlati

In vacanza con il cane: le migliori destinazioni pet friendly, con tanti servizi per gli amici a 4 zampe

Redazione

Trekking a 6 Zampe: 40 itinerari sulle Dolomiti da percorrere con cani e bambini al seguito

Redazione

Pet economy: decollano le vendite di cibo e giocattoli per animali durante la pandemia

Lascia un commento