Wondernet Magazine
MODA

L’artista americana Amanda Charchian è fotografa e modella per Marella AI 2020

Amanda Charchian
Per l’Autunno Inverno 2020 Marella ha scelto l’artista americana Amanda Charchian per un eccezionale progetto di meta narrazione, dove è fotografa e modella allo stesso tempo.

Si chiama Marella Art. 365 il progetto innovativo che vede Amanda Charchian davanti e dietro la lente, rivelando un immaginario di collezione cinematografico, carico di intimità e fascino. 

Le immagini sono ambientate all’interno dell’iconica villa di Osvaldo Borsani a Varedo (MB), un gioiello della storia dell’architettura italiana. 

Con i suoi volumi razionalisti e le geometrie nette, è un palcoscenico perfetto per esaltare le texture e il lato glam della collezione, nonché per legarsi agli artwork dell’autrice.

«Sono interessata al rapporto fra il corpo, l’architettura e la femminilità. E allo stesso tempo, al modo in cui si possono integrare nello scatto i capi di abbigliamento, il loro design, il loro vissuto. È fantastico isolare quel momento di perfezione assoluta e renderlo senza tempo. Il progetto Art. 365 è stata una grande sfida: per la prima volta sono stata sia fotografa che soggetto, è stata davvero una grande emozione».

La collezione

Gli iconici items del progetto si arricchiscono per questo Autunno Inverno 2020 di declinazioni night out e dettagli glamour: frange di strass illuminano profondi scolli a V e regalano riflessi diamond a tasche e spalline. Il blazer must have di stagione è senza revers, da portare con il pantalone ampio a vita alta con bande laterali a contrasto, per un boost di femminilità.

Il black e il white, tratti signature della collezione, sono declinati anche in una versione grafica, macro e micro. Grafismi pop definiscono anche l’intervento del colore: sunshine yellow e bright pink. L’abito corto diventa couture e sofisticati fiocchi definiscono top, gilet, bluse e abiti. Pezzi minimal, unici e indispensabili. 

Amanda Charchian

Nata nel 1988 a Los Angeles, Amanda Charchian si è laureata in belle arti all’Otis College of Art and Design nel 2010. Ha iniziato la carriera come pittrice e scultrice, arrivando ad esporre in numerosi sedi internazionali, ed è arrivata alla fotografia in maniera naturale, portando il medesimo approccio visuale, organico e grafico. Il suo lavoro è incentrato nell’esplorazione dei confini fra intimità, femminilità e sensualità: la prima monografia, “Pheromone Hotbox”, del 2016, era una narrativa di nudi femminili di artiste contemporanee ambientati in contesti surreali fra Islanda, Francia, Costa Rica, Marocco, e Israele.

Le sue opere più recenti si sono spostate sul tema dell’amore e spiritualità e quindi sulla relazione fra nudo e pittura astratta. Scatti in bianco e nero, in cui l’artista dipinge semplici forme colorate che esaltano il corpo femminile. Collabora continuativamente con pubblicazioni prestigiose quali New York Magazine, Vogue Italia e TIME e produce commercial per clienti quali Bulgari, Gucci, Chloe, Cartier, Porsche e molti altri. È rappresentata dalla galleria Fahey/Klein di Los Angeles e dalla Huxley-Parlour Gallery di Londra.

Articoli correlati

Il look total white, per un outfit da moderna Regina delle Nevi

Michelle Scalzo

Louis Vuitton nomina global ambassador la boy band coreana BTS

Redazione Moda

Michael Kors: Bella Hadid protagonista di campagna per la Primavera 2021

Paola Pulvirenti

Lascia un commento