Wondernet Magazine
Wonderchef

Festa del Papà: la torta Torta Tenerina del maestro cioccolatiere Alberto Farinelli

La festa del 19 marzo è caratterizzata da alcune tipiche tradizioni culinarie tra cui le famose Zeppole di San Giuseppe. Ma il Maestro della Scuola del Cioccolato Perugina Alberto Farinelli ha deciso di celebrarla con una “Torta Tenerina”, per esaltare il lato tenero dei Papà moderni spesso nascosto dietro la loro forza e determinazione.

La Festa del Papà non conosce confini geografici, si festeggia in tutto il mondo ma con date diverse. In Italia è celebrata il 19 marzo, data che coincide, secondo la tradizione cattolica, con il giorno dedicato a San Giuseppe, l’uomo che crebbe Gesù, esempio di padre e marito modello.Per celebrare questo giorno, Alberto Farinelli, Maestro della Scuola del Cioccolato Perugina, ha deciso di creare una Torta Tenerina per tutti i Papà.

Ma perché proprio la Torta Tenerina? La Tenerina fu voluta da Vittorio Emanuele III per omaggiare la sua dolce e tenera moglie Elena di Savoia. Il dolce, proprio per le sue origini, oggi è diventato uno dei simboli dell’amore e per omaggiare, questa volta tutti i padri, per la loro dolcezza, la Torta Tenerina è un dolce inaspettato ma ideale. 

Alberto Farinelli
Maestro Cioccolatiere della Scuola del Cioccolato Perugina

Torta Tenerina

Ingredienti:
  • 200 g Perugina GranBlocco Fondente Extra 70%
  • 120 g burro
  • 80 g farina 0
  • 180 g zucchero
  • 4 uova
  • 30 g latte
  • 1 pizzico di sale
  •  Zucchero a velo
Procedimento:
  • Sminuzzate Perugina® GranBlocco Fondente Extra 70% e scioglietelo insieme al burro a bagnomaria o nel microonde.
  • Mettete da parte e lasciate intiepidire.
  • Separate in due ciotole i tuorli dagli albumi e a parte montate a neve gli albumi.
  • In una ciotola capiente, montate i tuorli con lo zucchero ed un pizzico di sale.
  • Aggiungete la farina dopo averla setacciata, il latte e il composto di Perugina® GranBlocco e burro avendo cura di controllare che sia a temperatura ambiente.
  • Incorporate ora gli albumi mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
  • Versate tutto in una tortiera da 26 cm di diametro precedentemente imburrata e infornate in forno statico già caldo a 180° per 35 minuti.
  • Togliete dalla tortiera e lasciate raffreddare.
  • Quando la torta si sarà raffreddata spolverate con zucchero a velo.

Articoli correlati

Gnocchi di barbabietola con cime di rapa e ventresca di tonno: una ricetta dello chef Mirko Ronzoni

Nicola Cavallaro, chef del ristorante “Un posto a Milano”: «La ricetta del mio ragù alla bolognese»

Anna Chiara Delle Donne

Tagliatelle con farina di castagne condite con zucca gialla, funghi e tartufo: una ricetta della food blogger Dolcegiuridica

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento