Wondernet Magazine
Cinema PERSONAGGI

Con “In ginocchio da te” nella colonna sonora di “Parasite”, grazie a Gianni Morandi l’Oscar è un po’ italiano

Grazie a Gianni Morandi, agli Oscar c’è anche un pezzetto d’Italia. Nella colonna sonora di “Parasite” di Bong Joon-ho, vincitore di quattro statuette tra le quali la più prestigiosa, quella del miglior film, c’è “In ginocchio da te”

«Non me lo so spiegare, in Corea non ci sono mai stato!». Gianni Morandi commenta così la presenza della sua indimenticabile canzone, “In ginocchio da te”, nella colonna sonora dell’acclamato “Parasite. Il film coreano diretto da Bong Joon-ho ha appena vinto come miglior film agli Oscar 2020. Grazie alla sua canzone, Morandi riesce a portare un po’ della nostra Italia agli Academy Awards.

Gianni Morandi ha sin da subito tifato per Parasite, affermando: « In ginocchio da te venne arrangiato da Ennio Morricone, uno che di Oscar se ne intende. Il film è bellissimo. Chissà, magari mi invitano in Sud Corea per fare una tournée.» Già ieri sulla sua pagina Facebook l’artista aveva pubblicato questo video, scrivendo: “8 febbraio.
Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi OSCAR, al Dolby Theater di Los Angeles.
Nelle nomination per il miglior film c’è anche PARASITE, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana. Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene…”

8 febbraio.Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi OSCAR, al Dolby Theater di Los Angeles.Nelle nomination per il miglior film c’è anche PARASITE, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana.Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene…

Publiée par Gianni Morandi sur Samedi 8 février 2020

Il regista Bong Joon-ho, ha spiegato così la scelta di inserire il brano ‘In ginocchio da te” all’interno del film: «Mio padre aveva molti dischi italiani e mi erano familiari, anche se non conoscevo le singole canzoni. Per quella scena piuttosto feroce in cui volano minacce, cercavo un brano rilassante, qualcosa che mi facesse pensare al sole del Mediterraneo. Volevo che i suoni fossero del tutto in contrasto con la violenza delle immagini»

Bong Joon-ho ha poi raccontato: «Questa canzone d’amore l’ho cercata su YouTube e Gianni Morandi, da giovane, la cantava proprio  in una commedia romantica. Ho scoperto soltanto successivamente il significato del titolo ed è una curiosa coincidenza che i protagonisti, in quella sequenza del film, siano proprio in ginocchio».

View this post on Instagram

When you make history. #Oscars

A post shared by The Academy (@theacademy) on

“Parasite” è un dramma contemporaneo e realista che ha conquistato il mondo raccontando la storia della famiglia Kim. Una famiglia molto unita che però vive in uno squallido appartamento, sito nel seminterrato di un palazzo. I personaggi piacciono perché rispecchiano molte realtà di oggi. Sono senza un soldo in tasca, né un lavoro ma vivono sperando in un futuro roseo. Parasite conquista in quanto rappresenta  “il racconto di persone comuni alle prese con una inestricabile confusione; una commedia senza clown, una tragedia senza cattivi, dove tutto porta verso un groviglio di violenza e a un tuffo a capofitto giù dalle scale.”

Avere un pezzo d’Italia nel film, grazie al contributo di Gianni Morandi, è un successo. Infatti, sui social i fan si sono scatenati a favore del cantante che, per molti, è come se avesse “vinto l’Oscar”.

Articoli correlati

Primo Maggio: Anna Foglietta e Pierfrancesco Favino inaugurano “Backstage”, un’iniziativa che celebra il lavoro nel cinema

Redazione

Carlo Verdone, 70 anni “un sacco belli”: «Che dirvi? So’ tanti. Ma la mente è lucida e lo spirito positivo».

Redazione

“Elegia Americana”: il nuovo film del regista premio Oscar Ron Howard con Glenn Close

Redazione

Lascia un commento