Wondernet Magazine
NUOVI ARTICOLI

A New York è “Joker mania”: i fans scattano selfie sulle scale del film

Basta entrare su Instagram e digitare l’hastag #jokerstairs. Centinaia di selfie di fans del film campione d’incassi, che si immortalano scendendo le scale a passo di danza

Una delle scene più rappresentative del film interpretato da Joaquin Phoenix, è quella dove Joker scende una scalinata a passo di danza, muovendosi sulle note della canzone di Gary Glitter “Rock and Roll Part 2”.

Ebbene, i numerosi fans della pellicola da record, da quando il film è uscito nelle sale hanno iniziato a farsi scattare foto che li ritraggono mentre scendono i gradini della scalinata, che si trova nel quartiere newyorkese del Bronx, precisamente nella 167ma strada. Su Instagram centinaia di foto con l’hastag #jokerstairs di persone che tentano di imitare Joker. Alcuni addirittura vestiti e truccati come il clown, altri con i loro abiti. Nelle didascalie, molte citazioni delle frasi cult del film: “Indossa sempre un sorriso”, oppure “Perchè sei così serio”?

Photo Credits: Instagram
Photo Credits: Instagram
Photo Credits: Instagram

Il Bronx resta una zona ad alto tasso di criminalità

A spegnere un po’ gli entusiasmi dei fans di Joker, un articolo pubblicato ieri dal sito statunistense Fox News, che avvisa: “Gli instagrammer rischiano di essere “derubati” ricreando la scena “Joker”: il Bronx non è un luogo amichevole”. L’articolo riporta un tweet dove un utente scrive: “Pare che la scalinata nella 167ma strada del Bronx ora si chiami #JokerStairs e che stia diventando un’attrazione turistica … Ma la gente da quelle parti deruba e uccide sul serio. Non è per me”, e molti altri commenti di cittadini newyorkesi che conoscendo il quartiere meglio dei turisti, cercano di metterli in guardia.

Il Bronx è una delle cinque suddivisioni in cui è divisa la città di New York. Si trova a nord di Manhattan e conta una popolazione di quasi un milione e mezzo di abitanti. Nonostante goda da sempre di cattiva fama, e sia realmente un quartiere estremamente pericoloso e malfamato, il Bronx vanta molte attrattive e luoghi d’interesse: possiede, ad esempio, molti parchi tra cui lo zoo più vasto degli Stati Uniti. In questo quartiere si trova anche il New York Botanical Garden, con un’estensione di oltre 100 ettari e più di 200 varietà di rose. Nel Bronx è inoltre presente una villa del XIX secolo in cui vissero Arturo Toscanini, Theodore Roosevelt e Mark Twain. Tra gli edifici famosi anche la chiesa di St. Jerome (sulla 138ª strada) e lo Yankee Stadium, sulla riva destra del fiume Harlem.

 

 

 

 

 

Articoli correlati

A Marrakech Love Story: la capsule di Alviero Martini PE2020 ispirata ai giardini botanici di Majorelle

Redazione

Louis Vuitton X Urs Fischer, la collezione in collaborazione con l’artista svizzero

Valeria Torchio

Kasia Smutniak: «Livia Drusilla una donna forte, determinata, la prima femminista della storia» 

Laura Saltari

Lascia un commento