Wondernet Magazine
Attualità

Charlie Watts: l’ultimo saluto dei Rolling Stones e degli altri artisti al leggendario batterista

Charlie Watts, l'ultimo saluto dei Rolling Stones
Si è spento ieri a 80 anni Charlie Watts, lo storico batterista dei Rolling Stones. La commozione dei suoi compagni di band e di tanti altri artisti che lo hanno conosciuto

Charlie Watts, il più silenzioso e schivo dei Rolling Stones, si è spento ieri all’età di 80 anni. Il leggendario batterista e cofondatore della band britannica aveva già annunciato giorni fa che non avrebbe preso parte al prossimo tour a causa di un peggioramento delle sue condizioni.

Dal 2004 Charlie Watts combatteva contro un cancro alla gola, e in questi anni era stato sottoposto a diverse operazioni.

Charlie Watts, addio a uno dei più grandi batteristi di sempre

Ieri l’annuncio da parte del suo addetto stampa Bernard Doherty. In un post pubblicato sui social ha detto che Watts “è morto pacificamente in un ospedale di Londra, circondato dalla sua famiglia”. “Charlie era un caro marito, padre e nonno e anche come membro dei Rolling Stones uno dei più grandi batteristi della sua generazione”, si legge ancora nel comunicato.

Charlie Watts, l'ultimo saluto dei Rolling Stones

Il tributo dei Rolling Stones

La notizia della morte di Charlie Watts ha suscitato un’ondata di commozione sui social network. Per primi sono stati i suoi compagni, che per quasi sessanta anni hanno suonato con lui, a ricordarlo con alcune foto. Mick Jagger, Keith Richards e Ronnie Wood, hanno semplicemente condiviso delle foto del loro amico, senza rilasciare ulteriori dichiarazioni o commenti sulla sua scomparsa. Mick Jagger ha pubblicato una foto di Watts sorridente, intento a suonare. Keith Richards ha condiviso una foto della batteria di Charlie Watts con un cartello dove si legge:  “Chiuso, richiamate per favore”.

Charlie Watts, l'ultimo saluto dei Rolling Stones

Ron Wood infine ha pubblicato una sua foto dove è ritratto con Charlie, accompagnandola con una didascalia che fa riferimento al comune segno zodiacale: “Ti voglio bene amico mio Gemelli, mi mancherai tantissimo, sei il migliore”.

Charlie Watts, l'ultimo saluto dei Rolling Stones

Charlie Watts era nato a Londra il 2 giugno del 1941, ed ha suonato in tutti gli album registrati in studio dai Rolling Stones, l’ultimo dei quali è “Blue and Lonesome”, pubblicato nel dicembre del 2016.

Charlie Watts, il ricordo di Paul McCartney e Elton John

Numerosi gli artisti che hanno voluto offrire un tributo a Charlie Watts. Tra questi, i due sopravvissuti della band “rivale” degli Stones, e cioè i Beatles. Paul McCartney ha espresso il suo dolore con un video: «Sono così triste nell’apprendere la notizia della morte di Charlie Watts, il batterista degli Stones. Era un uomo adorabile. Sapevo che fosse malato, ma non fino a questo punto. Mando tutto il mio amore alla sua famiglia, a sua moglie, ai suoi figli e alla sua famiglia allargata, e condoglianze agli Stones. È una grande perdita per loro perché Charlie era una roccia, un fantastico batterista. Fermo come la roccia».

Ringo Starr ha espresso le sue condoglianze con un tweet: «Dio benedica Charlie Watts. Ci mancherai tanto, amico. Pace e amore alla famiglia».

Charlie Watts, l'ultimo saluto dei Rolling Stones

Anche Elton John ha ricordato il leggendario batterista, condividendo su Instagram una foto in bianco e nero di Watts e definendolo «il batterista per eccellenza». «Le mie condoglianze a Shirley, Seraphina e Charlotte, e ovviamente ai Rolling Stones», ha scritto Elton John.

Charlie Watts, l'ultimo saluto dei Rolling Stones

Articoli correlati

Singles’ Day: cos’è, come cambiano gli scenari con la pandemia, e chi sono i nuovi consumatori

Redazione Moda

Saldi invernali 2021 e Covid: tutto quello che c’è da sapere per fare acquisti in sicurezza

Redazione

“Un rosso alla violenza”: la serie A si mobilita contro la violenza sulle donne

Redazione

Lascia un commento