Wondernet Magazine
Moda Uomo

Extè rinasce da Napoli grazie all’imprenditore Paolo Settembre

Extè rinasce da Napoli grazie a Paolo Settembre
Il brand di moda, nato nel 1996, verrà rilanciato a fine 2021 dal manager Paolo Settembre, che ha progetti molto ambiziosi e punta all’Alta Moda.

Extè è un noto fashion brand italiano, nato nel 1996 dalla società Ittierre S.p.A. (Gruppo IT Holding). Il nome del brand deriva dal latino “ex tempore”, che tradotto letteralmente significa: “al di là del tempo”. Riassume la vocazione di Extè a creare capi intramontabili, che non sono legati a tendenze momentanee, ma piuttosto contribuiscono a dettare modelli di classe e di stile italiano.

Dopo oltre dieci anni di attività, periodo che ha visto Extè sfilare su passerelle prestigiose ed alternarsi diversi famosi designer alla direzione creativa, il brand ha cessato la produzione. Ed ora, a 25 anni dalla sua nascita, Extè è pronto ad un rilancio in grande stile. Merito dell’imprenditore napoletano Paolo Settembre (nella foto di apertura), con una ventennale esperienza nel settore del fashion.

Exté rinasce e punta in alto con Paolo Settembre

Da sempre estimatore di Extè, Paolo Settembre dopo una lunga carriera nel mondo della moda, iniziata nel 1999, alla fine dello scorso anno ha deciso di rilevare il brand e di rilanciarlo. Per l’imprenditore è il sogno di una vita che si avvera, ed è anche una grande prova di coraggio, in un periodo di incertezze come quello attuale. I progetti per il rilancio del brand sono già stabiliti: «Alla fine del 2021 presenteremo la collezione Autunno/Inverno 2022 del marchio Extè» – ci racconta Paolo Settembre – «Voglio rilanciare il marchio e far sì che entro i prossimi tre anni possa di nuovo sfilare sulle passerelle dell’alta moda di Milano».

Extè rinasce da Napoli grazie a Paolo Settembre

Made in Italy, artigianato e sostenibilità

Un progetto ambizioso, basato su due cardini divenuti fondamentali per la fashion Industry: l’artigianalità e la sostenibilità. Extè si farà infatti portavoce del made in Italy nel mondo, promuovendo solo capi realizzati da artigiani specializzati del sud Italia.

Extè rinasce da Napoli grazie a Paolo Settembre

La produzione inoltre avrà un’impronta ecosostenibile, un cambiamento sempre più urgente e necessario al settore della moda, dopo la sigla del Fashion Pact nel 2019. Particolare attenzione sarà prestata quindi al rispetto dell’ambiente, alla riduzione degli sprechi e alle selezione di materie prime eco sostenibili, come ad esempio capi prodotti con cotone vegetale. Extè punterà quindi sulla qualità, rispettando l’impatto economico, sociale ed ambientale che comporta la manifattura. 

Le sedi di Napoli e Milano

L’headquarter di Extè si sposterà a Napoli, storica capitale dell’alta sartoria e dell’artigianalità, dove Paolo Settembre potrà seguire da vicino la fase produttiva di ogni capo. L’ufficio stile avrà invece sede a Milano, da anni ormai capitale della moda internazionale, e quindi la città più idonea a rappresentare il brand. 

L’obiettivo di Paolo Settembre è quello di rendere Extè uno dei nomi di primo piano del made in Italy. Da una parte l’imprenditore manterrà ben salde le radici che affondano nelle tradizioni del nostro Paese. Dall’altra, vuole portare il brand a sfilare sulle più prestigiose passerelle internazionali, comprese quelle dell’Alta Moda. 

Per il rilancio del brand, è già stata programmata una campagna di comunicazione sia sui canali social che sul web. Forte della sua tradizione passata e grazie alla passione e alle competenze di Paolo Settembre Extè è pronta a riappropriarsi del suo ruolo centrale nel panorama della moda Made in Italy.

Articoli correlati

Louis Vuitton, la collezione uomo Autunno/Inverno 2021 di Virgil Abloh contro pregiudizi e stereotipi

Paola Pulvirenti

Louis Vuitton x NBA, in arrivo una seconda capsule collection per la Pre-Fall 2021

Redazione Moda

Shawn Stussy X Dior, la capsule che celebra il Capodanno cinese e l’anno del Bufalo

Laura Saltari

Lascia un commento