Wondernet Magazine
MODA

Antonio Martino, la capsule Autunno/Inverno 2021-22 è un omaggio a Roma

Antonio Martino, la capsule FW21 omaggio a Roma
Si chiama “Metropolitan” la capsule collection presentata da Antonio Martino Couture per l’Autunno/Inverno 2021-22. La collezione è un tributo alla magia del barocco romano, rivisitato in chiave contemporanea.

Antonio Martino Couture ha presentato una capsule collection per l’Autunno/Inverno 2021-22 nello speciale Digital Runway Show organizzato da Evolution Fashion Vibes di Yuliia Palchykova.

SI chiama Metropolitan Couture, ed è una sintesi tra l’originario modo di intendere la moda e le successive incursioni nel mondo dello street style. Visioni contemporanee, che utilizzano le più classiche tecniche di sartoria miste alle modernità di linee e tessuti. La capsule collection di Antonio Martino è composta da 13 abiti. Un omaggio a Roma, città in cui lo stilista si è formato e in cui si è innamorato dell’Alta Moda.

«Ho cercato di lasciare che l’ispirazione prendesse vita liberamente, assecondando la follia della creatività. Mi piace l’idea di veder nascere qualcosa che non passi mai, che duri nel tempo. Amo regalare un sogno a tutte le donne che vogliono sentirsi speciali, almeno una volta nella vita. Creo per vedere quel bagliore negli occhi di chi si guarda allo specchio per la prima volta. Le mie creazioni sono semplicemente la cornice di un meraviglioso quadro che si chiama donna», dichiara lo stilista.

“Metropolitan” la capsule collection di Antonio Martino Couture

L’amore per la Capitale risulta evidente nella grandiosità delle forme e nella cura dei dettagli con cui si delineano i contorni di una collezione rigorosa e romantica insieme, in cui Martino dichiara il suo profondo amore per la Città Eterna. Una città che per il creativo è una continua fonte di ispirazione.

Nelle creazioni dello stilista si affaccia il rosso delle ottobrate romane, misto al nero della Roma esoterica. In aggiunta, il bagliore del barocco capitolino. Il risultato è una capsule di abiti estremamente femminili, prettamente in soluzione di continuità con l’opera del couturier.

Strascico imponente per i vestiti a sirena, la cui coda esalta le forme femminili, con incroci di pelle miscelata a ricami in micro-paillettes e materiali che si modificano con il tempo, come il velluto a coste. Tessuti tecnici, eredità della più recente incursione nell’urban, insieme alle sete pregiate e alle applicazioni Swarovski, rendono i long dress di Antonio Martino dei veri e propri capolavori che rendono omaggio all’architettura.

Articoli correlati

Roman Renaissance: Laura Biagiotti sfila con la collezione SS21 nel cuore di Roma

Redazione Moda

Le gonne dell’inverno 2020: lunghe, plissettate e colorate, oppure in pelle anche in versione mini

Michelle Scalzo

Love Me Everyday, la terza capsule collection di Alberta Ferretti realizzata in materiali naturali e ricondizionati

Redazione

Lascia un commento