Wondernet Magazine
Viaggi

Carnevale, 7 località italiane con le rievocazioni e le sfilate più belle e suggestive

I carnevali di Venezia e di Viareggio sono tra i più conosciuti d’Italia, ma la nostra Penisola ha sempre tante bellezza da offrire. Un tripudio di maschere e colori si riversano nelle città, vediamo, insieme, quali sono alcuni dei carnevali più belli d’Italia
Cento, gemellata con Rio de Janeiro

Nella località in provincia di Ferrara,  un caloroso carnevale dove ballerine e percussionisti brasiliani sono i rappresentanti del gemellaggio tra Cento e Rio de Janeiro.

Fano, uno di carnevali più antichi d’Italia

A Fano, in provincia di Pesaro Urbino, si festeggia uno dei carnevali più antichi d’Italia, la sua maschera tipica è il Pupo, che rappresenta una caricatura di un personaggio del momento. Al vertice c’è il momento del Getto, che prevede il lancio di dolci dal carro carnevalesco al pubblico.

A Ivrea la battaglia delle arance

In provincia di Torino avviene la rievocazione della rivolta del popolo, che si ribellò al barone. Qui il maggiore momento festivo è la tradizionale battaglia delle arance, che ha una durata di tre giorni e attira turisti provenienti da tutto il mondo. Il tiro delle arance ha la valenza simbolica della ribellione, ma la stretta di mano finale sancisce la pace.

Al carnevale di Oristano la famosa Sartiglia medievale

presenta la sua Sartiglia, una giostra equestre, tra le più famose d’Europa, che ha luogo durante l’ultima domenica e l’ultimo martedì di carnevale. Una manifestazione di origine medievale, che ancora oggi si racconta con rituali e simbologie un tempo mirati a invocare la prosperità.

Ronciglione, le corse dei Barberi

Nella provincia di Viterbo, una parata storica con suggestive Corse dei Barberi, che prevedono l’impiego dei cavalli senza fantini. In parallelo, la Pilatata dei Nasi Rossi è la caratteristica sfilata di maschere, che decantano il buon vino e la buona tavola.

A Tricarico le antiche usanze dei pastori

In provincia di Matera una sfilata di maschere, che rappresentano mucche e tori in transumanza. Dopo della quale i gruppi di maschere, si aggirano nel paese, con i campanacci per richiedere una questua, fino a quando non viene offerto loro da bere e da mangiare.

Viareggio, il carnevale più famoso d’Italia

Il carnevale di Viareggio non ha bisogno di presentazioni. Il triplice colpo di cannone è tradizionalmente sparato dal mare, per dare inizio ai festeggiamenti. Una sfilata di carri in cartapesta allietano il pubblico con musica e balli.

Articoli correlati

Emilia, un autunno di festival ed eventi enogastronomici

Redazione

Oroscopo 2020, scegli il soggiorno perfetto in base al tuo segno zodiacale

Redazione

I trattamenti a base di erbe alpine, foglie e frutti di bosco, per un benessere tutto naturale

Redazione

Lascia un commento