Wondernet Magazine
LIFESTYLE

YAAZ sbarca a Girne, Cipro, con il suo primo monomarca dell’isola

YAAZ apre a Cipro il suo primo monomarca
Il brand turco dell’arredo YAAZ è sbarcato a Cipro con il suo primo monomarca dell’isola a Girne. In mostra le collezioni del brand in una abitazione reale.

YAAZ, il brand turco dell’arredo che ha saputo, attraverso il design italiano, tradurre il lifestyle dell’outdoor anche in esperienze indoor, continua la propria espansione retail. E ha debuttato con un primo monomarca a Girne, sull’isola di Cipro. Questa nuova apertura arriva dopo quelle di Adana e Istanbul in Turchia, di Riyad in Arabia Saudita e la recente di New York.

Realizzato in un edificio a due piani che precedentemente ospitava una dimora privata, lo showroom progettato dallo studio italiano Angelettiruzza, che è art director del brand, mantiene in parte il fascino originario dell’abitazione con un grande spazio espositivo centrale situato al piano d’ingresso e una serie di volumi più intimi che consentono di raccontare le molte opportunità di configurazione offerte dalle collezioni del brand. Al livello superiore sono allestiti spazi ufficio, progetto e vendita.

YAAZ Cipro

Il giardino di quasi 300 mq, piantumato e curato dal punto di vista del prato, che si snoda intorno alla villa diventa luogo di narrazione delle collezioni YAAZ. Fra cui Turtle, che si compone di diverse sedute e comprende anche una sedia a dondolo dalla particolare forma avvolgente.

YAAZ apre a Cipro il suo primo monomarca
La poltrona Turtle nel primo monomarca YAAZ a Cipro – wondernetmag.com

E il gazebo Fees, allestito su una grande pedana in teak. Con la sua struttura a cupola in alluminio, rifinita con una lavorazione in corda e tendaggi, il progetto rappresenta un nuovo concept abitativo in cui rifugiarsi nelle ore più calde della giornata.

YAAZ apre a Cipro il suo primo monomarca
Il gazebo Fees allestito nel primo monomarca YAAZ a Cipro – wondernetmag.com

L’edificio bianco che ospita lo showroom riprende la purezza estetica delle abitazioni cipriote. E abbina elementi in teak, il materiale iconico del brand insieme all’alluminio, che definiscono le pavimentazioni esterne, alcuni elementi a sbalzo utilizzati per esporre le collezioni e la finitura delle coperture delle pensiline realizzata con un sistema lamellare che ospita anche l’impianto di illuminazione.

Articoli correlati

Come suona il Coronavirus? Gli esperti lo hanno tradotto in note musicali

Giusy Dente

I 40 anni del cellulare: nel 1983 Motorola lanciava il primo telefono portatile

Redazione

Jimmy Choo svela il pop-up caffè fucsia super instagrammabile da Harrods

Paola Pulvirenti

Lascia un commento