Wondernet Magazine
MODA

Phoebe Philo: l’ex designer di Céline torna sulle passerelle con un suo brand

Phoebe Philo torna in passerella con un suo brand
Phoebe Philo, ex direttrice creativa di Céline, dopo quattro anni torna sulle passerelle con un brand tutto suo. La stilista ha firmato un accordo con la potente multinazionale LVMH

La fashion designer britannica Phoebe Philo, dopo aver rivoluzionato la moda femminile col brand Céline, torna sotto i riflettori della moda mettendoci la faccia e il nome.

Con una griffe tutta sua e con LVMH come investitore di minoranza, vedremo di nuovo sulle passerelle collezioni dall’estetica rigorosa e pulita, in vero stile Phoebe Philo.

L’esordio con Chloé, poi il successo con Céline

La designer londinese, nata a Parigi nel 1973, ha iniziato la sua carriera da stilista per Chloé nel 1997, come assistente dell’allora direttrice creativa Stella McCartney. Nel 2001 ha poi assunto lei stessa la guida del brand, dove è rimasta fino al 2006.  Nel 2008 le è stata offerta la possibilità di divenire direttrice creativa di Céline. La maison, precedentemente diretta senza troppo entusiasmo di pubblico e critica da altri designer, con Phoebe Philo rinasce. La stilista riesce a donare nuova linfa e vita alla più borghese delle case parigine con il suo maggior trionfo: la presentazione della collezione Primavera/Estate 2010.

Phoebe Philo torna in passerella con un suo brand
Photo Credits: Céline/Juergen Teller©

La stampa ne rimane affascinata, e proclama Phoebe Philo come “la nuova forza trainante di una moda senza eccessi, calma e confortevole”. I nuovi must have di ogni donna diventano camicie bianche rivisitate, ampi pantaloni a falda larga e borse griffate Céline. Nel 2017 la stilista abbandona gli uffici stile della maison, passando il testimone a Hedi Slimane.

Phoebe Philo torna in passerella con un suo brand

Il più grande successo di Phoebe Philo negli anni in Céline è la ridefinizione del concetto di “raffinato”. Possiamo citare la Box Bag, un modello classico con fibbia in oro o argento in diverse colorazioni dal rosa polvere al grigio nuvola. Il maxi cappotto blu della collezione Autunno/Inverno 2012, che prende ispirazione dall’architettura brutalista. Il pantalone a gamba larga, sin dall’inizio il best of di Phoebe Philo, declinato in tonalità cammello per la collezione Primavera/Estate 2010. E poi la tutina sartoriale, i sandali di pelliccia, la gonna midi, il pantalone di pelle.

Phoebe Philo torna in passerella con un suo brand
Photo Credits: Céline/Juergen Teller©

Phoebe Philo: la griffe della stilista britannica

Quattro anni dopo aver abbandonato l’incarico di direttore artistico di Céline, Phoebe Philo decide di mettere il suo nome in una nuova linea di abbigliamento e accessori indipendente. Non si hanno grandi notizie sulla collezione, ma dovrebbe comprendere abbigliamento e accessori caratterizzati da “eccezionale qualità e design” ma ulteriori dettagli saranno visibili solamente a gennaio 2022. «Essere nel mio studio e fare ancora una volta è stato sia eccitante che incredibilmente appagante», ha dichiarato la stilista. «Non vedo l’ora di tornare in contatto con il mio pubblico e le persone di tutto il mondo. Essere indipendente, governare e sperimentare alle mie condizioni è estremamente significativo per me».

Phoebe Philo torna in passerella con un suo brand

Phoebe Philo torna dunque con un brand tutto suo, insieme a LMVH, la più potente multinazionale della moda proprietaria di oltre settanta marchi tra i quali Vuitton, Dior, Bulgari, Fendi, Givenchy e Céline. 

Non sono stati resi noti i termini finanziari dell’accordo, ma pare che il gruppo francese abbia una quota di minoranza, consentendo alla Philo di mantenere il controllo. «Ho avuto un rapporto di lavoro molto costruttivo e creativo con LVMH per molti anni, ha detto la designer. Quindi è una progressione naturale per noi riconnetterci a questo nuovo progetto. Ho molto apprezzato la discussione di nuove idee con Bernard Arnault e Delphine Arnault e sono lieta di intraprendere questa avventura con il loro supporto», ha dichiarato la stilista.

Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di LVMH, ha definito Phoebe Philo «una delle designer più talentuose del nostro tempo». Ha poi aggiunto: «La conosciamo e la apprezziamo da molto tempo. Phoebe ha contribuito al successo del gruppo attraverso le sue magnifiche creazioni per diversi anni. [..] Con questo in mente, sono molto felice di collaborare con Phoebe nella sua avventura imprenditoriale e le auguro un grande successo».

Articoli correlati

DROMe, la sfilata Autunno Inverno 2020-21 alla Milano Fashion Week

Redazione

Stella McCartney, l’appello nella campagna Autunno 2021: «Mai più pellicce!»

Laura Saltari

Valentino Resort 2020 Eyewear Collection, gli occhiali ispirati al glam degli anni ’60 e ’70

Redazione

Lascia un commento