Wondernet Magazine
Cinema

Paolo Sorrentino dirigerà per Netflix “È stata la mano di Dio” 

Paolo Sorrentino Netflix
Il premio Oscar Paolo Sorrentino scriverà e dirigerà “È stata la mano di Dio” per Netflix. Il film è prodotto da Lorenzo Mieli per The Apartment, del gruppo Fremantle, e da Paolo Sorrentino. Le riprese partiranno a breve a Napoli.

“Sono emozionato all’idea di tornare a girare a Napoli, vent’anni esatti dopo il mio primo film – dichiara Paolo Sorrentino, che sta per dirigere un film per Netflix.  “È stata la mano di Dio” è, per la prima volta nella mia carriera, un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso. Sono felice di condividere questa avventura col produttore Lorenzo Mieli, la sua The Apartment e Netflix. La sintonia con Teresa Moneo, David Kosse e Scott Stuber – di Netflix, sul significato di questo film, è stata immediata e folgorante. Mi hanno fatto sentire a casa, una condizione ideale, perché questo film, per me, significa esattamente questo: tornare a casa”.

David Kosse, Vice Presidente di International Original Film di Netflix, dice “Sono sempre stato un grande fan di Paolo Sorrentino. Non appena ci è stato presentato “È stata la mano di Dio”  abbiamo capito che volevamo collaborare con lui e Lorenzo su questo progetto. È un onore lavorare con uno dei più grandi cineasti d’Europa e portare la sua incredibile storia al mondo”.

Paolo Sorrentino ha compiuto 50 anni lo scorso 31 maggio. Esordisce nel 2001 con il lungometraggio L’uomo in più è selezionato alla Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2004 gira Le conseguenze dell’amore e nel 2006 L’amico di famiglia, entrambi in concorso al Festival di Cannes. Nel 2008 con Il divo, torna a Cannes dove vince il Prix du Jury.

Torna in concorso a Cannes nel 2011 con This Must be the Place. Poi due anni più tardi con La grande bellezza con cui si aggiudica l’Oscar, il Golden Globe, il Bafta come Miglior Film Straniero e tre EFA.

Selezionato ancora una volta in concorso a Cannes nel 2016, Youth – La giovinezza ha vinto tre premi EFA, ricevuto una candidatura agli Oscar e due ai Golden Globes.

Nel 2016 firma la serie TV The Young Pope, candidata ai Golden Globe per la Miglior Interpretazione Maschile e agli Emmy Awards per scenografia e fotografia. Del 2018 è il film Loro con protagonista Toni Servillo. Nel 2019 gira la seconda serie ambientata in Vaticano, The New Pope, con protagonisti Jude Law e John Malkovich.

Per Netflix Sorrentino ha già girato il corto per Homemade

Sorrentino ha già collaborato con Netflix in Homemade, una collezione di corti creati da celebrati filmmaker provenienti da ogni parte del mondo, dove il regista premio Oscar rappresenta l’Italia. Tra gli altrii registi anche Pablo Larraín, Maggie Gyllenhaal e Kristen Stewart.

 

Articoli correlati

“Cambio tutto!”, il film con Valentina Lodovini in esclusiva su Prime Video: com’è essere donna oggi

Giusy Dente

Kim Rossi Stuart, i cinquant’anni di un ragazzo schivo che non voleva recitare

Redazione Beauty

Golden Globes, cambiano le regole per l’assegnazione: nomination anche ai film non usciti in sala

Redazione

Lascia un commento