Wondernet Magazine
INTERVISTE NUOVI ARTICOLI

Tess Masazza: «Voglio poter parlare alle persone con semplicità e tenerezza»

Attrice francese, ma anche giornalista di moda ed autrice. Tess Masazza è un’influencer, blogger, youtuber e oggi anche attrice, divenuta popolarissima per la web serie “Insopportabilmente donna”. È una cittadina del mondo, cresciuta tra l’America, la Tunisia e la Francia.

Quando arriva a Milano, Tess Masazza si avvicina sempre di più al mondo del web fino ad arrivare a creare la serie “Insopportabilmente donna” in cui, con spiccata ironia e verità, l’attrice descrive i problemi quotidiani dell’universo femminile. Tra comicità e realtà, Tess racconta le donne nelle loro mille sfumature e adesso lo farà anche a Teatro con una vera e propria commedia.

Quando incontri Tess Masazza la prima sensazione è quella di una leggerezza positiva, quella che non assomiglia alla superficialità ma ha il colore dell’entusiasmo e della sensibilità. Quella leggerezza che non ti fa avere “macigni sul cuore”.
Tess Masazza
Photo Credits: Lucia Iorio©

Lo scorso dicembre hai portato a teatro  “Insopportabilmente donna”,  che riproporrai nei prossimi mesi. Come è andata? 

Non mi aspettavo  questo grande riscontro da parte delle persone. Sia a Roma che a Milano, abbiamo registrato un sold-out importante. Ho avuto una grande energia dopo questa esperienza, ed ho iniziato l’anno in modo molto positivo. Mai, nella vita, avrei pensato di poter realizzare uno spettacolo a teatro e di riscontrare questo grande entusiasmo.

Ci racconti questo progetto? 

Ho deciso di portare a teatro il format “Insopportabilmente donna” che realizzo sul Web e in cui racconto situazioni diverse della quotidianità femminile. A differenza dei video che creo, nello spettacolo teatrale porto in scena una commedia vera e propria. Ho voluto raccontare una storia d’amore e d’amicizia. Non sarò sola. Insieme a me, ci saranno altri attori e sono davvero contenta di condividere con loro questa esperienza. “Insopportabilmente donna” racconta la storia di Tess che non riesce a superare la fine della sua relazione amorosa. Questa giovane donna si ritrova in modalità Bridget Jones a piangere, seduta su un divano. Giulia e Mary, le sue due migliori amiche, le faranno incontrare un “disinnamoratore”, un uomo che è in grado di far smettere di provare l’innamoramento alle donne. La storia prevede grandi colpi di scena, musica, divertimento ma anche alcuni momenti emozionanti.

Tess Masazza
Tess Masazza in una foto di scena

Quali sono state le reazioni del pubblico a teatro?

La cosa che più mi ha sorpresa è vedere a teatro donne e uomini di tutte le età. Ho incontrato gruppi di amiche, ma anche tanti adolescenti. E’ stato molto bello vedere così tanta partecipazione. Avevo paura di non riuscire a far ridere le persone. Eppure, il pubblico si è dimostrato, sin dal primo momento dello spettacolo, divertito ed emozionato. Questa commedia fa molto ridere ma anche emozionare. Ho visto persone che hanno versato, persino, una piccola lacrima. E devo dirtelo, non me l’aspettavo. Far emozionare è stata una bella novità. Sono davvero felice. Ho cercato di raccontare tante cose che tutti noi possiamo vivere nella quotidianità. Soffrire per amore accomuna ognuno di noi.

Quanto è importante raccontare la fine di un amore e la possibilità di “rinascere” attraverso un sorriso? 

Per me è importantissimo. Non è semplice ridere di se stessi e di ciò che ci accade. Sono una persona molto sensibile, a volte anche permalosa. Mi capita di vivere male le piccole cose che mi succedono e quando poi passano, mi dico: ”Cavolo, ma io stavo male davvero per questa piccola cosa? Ho perso tempo”.
Non è semplice far sorridere. Le persone, spesso, mi scrivono che riesco a strappare loro un sorriso in una giornata brutta. Ed è esattamente questo ciò che amo fare. Voglio poter parlare con semplicità. Oggi come oggi serve parlare alla gente con tenerezza. Ogni tanto, fa bene pensare soltanto alle cose leggere.
Tess Masazza
Photo Credits: Lucia Iorio©

Sei arrivata a Milano da Parigi. Secondo te è difficile essere donna in Italia?

 Non è semplice essere donne, né in Italia né in altre parti del mondo. Ho viaggiato moltissimo e ho riscontrato sempre molte difficoltà. Viviamo ancora in un mondo maschilista e complesso. Sono una giovane donna molto intraprendente. Ho sempre voluto fare di testa mia e sono stata forse anche un po’ fortunata nel mio percorso lavorativo. Quando sono arrivata in Italia, mi sono ritrovata a lavorare con un gruppo di giovani donne.
Ho iniziato come giornalista pubblicista e mi sono appassionata ai contenuti digitali. Insieme alle mie colleghe, ci siamo fatte forza a vicenda. Mi viene spontaneo dire che noi donne non dobbiamo abbatterci. Bisogna credere nelle nostre potenzialità. Mi aiuta molto, non fare differenze tra uomo e donna ma valutare, ogni volta, l’individuo che mi trovo davanti.
Mio padre mi dice sempre: ”Non sono i grossi che mangiano i più piccoli. Sono i veloci che superano i lenti”.  Questo suo motto mi ha sempre spronata a realizzare le cose in cui credo. È  importante non avere rimpianti e star bene con sé stessi. Niente è facile in questa vita, ma è fondamentale lanciarsi nei progetti in cui crediamo. Da donna, mi rendo conto che ci sono grandi difficoltà ma ho deciso di dire a me stessa: ”Io sono Tess. Nella vita ho dei sogni e dei progetti, a prescindere dal mio sesso, e voglio andare avanti”.

È cambiato ciò a cui ambiamo ed aspiriamo? 

Molto. L’ambizione, prima, era ottenere il raggiungimento di potere e soldi. Adesso, noi giovani identifichiamo l’ambizione come un voler raggiungere la serenità. Avere successo nella vita significa alzarsi la mattina e sentirsi sereni. Non è scontato e non è semplice realizzare la propria serenità.
Tess Masazza
Photo Credits: Lucia Iorio©

Il web è una bellissima finestra per esprimersi. Quali consigli daresti ai giovani che vogliono utilizzare un mezzo così importante per far conoscere il proprio talento? 

Il web è il futuro e rappresenta un nuovo modo di lavorare per tutti noi. I giovani possono avere tante opportunità per far conoscere il proprio lavoro. C’è la possibilità di esprimersi. Non è facile mostrare il proprio talento attraverso i social. In un attimo, puoi perderti. Credo che sia una grande occasione non solo per chi si occupa di cinema, spettacolo ma anche per le aziende e le start-up. Bisogna stare attenti in questo mondo complicato. Non tutti ce la fanno, come nella vita quotidiana. Si premia il talento e la costanza.

Adesso quale tassello vorresti aggiungere alla tua carriera? 

In questo momento sono molto felice. In futuro, mi piacerebbe realizzare un mio film e una mia serie Tv. Sarebbe interessante recitare ciò che scrivo, un po’ come sto già facendo a teatro. Scrivere rappresenta una mia grande passione. Raccontare e interpretare le mie storie è importantissimo.

Sei popolarissima sul web, ma della tua vita privata conosciamo molto poco. Chi è Tess Masazza? 

Nei miei video c’è tanto di me. Sono davvero una donna rompiscatole! ( ndr. ride) . Credo di essere molto calma e riservata, anche timida. Mi piace molto osservare le persone e ciò che mi circonda. Prima di esprimermi per quella che sono, ci metto un po’ di tempo.

Se chiudi gli occhi e provi ad immaginarti serena in un posto, dove ti immagini? 

Oggi mi immagino in Indonesia. I miei genitori vivono a Bali, da qualche anno. Come loro, mi sono innamorata di quel posto. Alzarsi in un luogo così meraviglioso ti regala serenità. La popolazione di Bali ha fatto della serenità uno stile di vita, nonostante grandi difficoltà. In quel posto, non sentirei il caos e vivrei tranquillamente.

Articoli correlati

Versace Holiday Saga: la campagna natalizia ispirata ai romanzi vintage per presentare la collezione regali della Maison

Redazione

Genderless: la moda abbraccia il trend dello stile fluido e senza distinzione tra maschile e femminile

Redazione

Barbara Chichiarelli: «Suburra e il film con Özpetek mi hanno fatto capire le mie potenzialità. Ora voglio interpretare ruoli sempre più complessi»

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento