Wondernet Magazine
SOLIDARIETÀ Televisione

Stasera torna il Commissario Montalbano. L’incasso dell’anteprima cinematografica devoluto allo Spallanzani e al Sant’Andrea

Il Commissario Montalbano torna su Rai1 con due nuovi attesissimi episodi. Sale così a 36 il numero dei titoli della collection tra le più amate dal pubblico italiano e internazionale.

Questa sera e lunedì 16 marzo in prima tv e in prima serata su Rai1, Luca Zingaretti è ancora una volta protagonista del Commissario Montalbano. I due episodi si intitolano  “Salvo amato, Livia mia” e “La rete di protezione”. Zingaretti, oltre ad interpretarli ne firma anche la regia, insieme ad Alberto Sironi. Luca Zingaretti ha preso le redini di un progetto televisivo tra i più e apprezzati e che annovera tra gli sceneggiatori, oltre al grande Andrea Camilleri, Francesco Bruni, Salvatore De Mola e Leonardo Marini.

Tratti dai lavori letterari di Camilleri editi da Sellerio, i due film tv sono una produzione Palomar con la partecipazione di Rai Fiction, prodotti da Carlo Degli Esposti e Nora Barbieri con Max Gusberti.

Sonia Bergamasco e Luca Zingaretti in una scena del Commissario Montalbano

Torna lo storico cast che ha reso la fiction un successo internazionale

Ad affiancare Luca Zingaretti ritroveremo l’affiatatissimo gruppo di attori che ha reso negli anni “Montalbano” un vero e proprio mito. In testa Cesare Bocci, nei panni di Mimì Augello. Tornano anche Peppino Mazzotta nel ruolo quelli di Fazio, Angelo Russo nelle vesti dello squinternato Catarella e Sonia Bergamasco nel ruolo di Livia, l’eterna fidanzata di Salvo Montalbano. Tutti alle prese, a vario titolo, con le dinamiche complicate e sempre serrate delle indagini in commissariato  e quelle della vita privata, difficili da tenere al riparo dalle brutte situazioni nell’assolata e piccola Vigàta.

Cesare Bocci è Mimì Augello

In “Salvo amato, Livia mia”, Montalbano si ritrova a indagare sulla morte di una cara e vecchia amica di Livia. Ne “La rete di protezione”, il commissario dovrà fare chiarezza su uno strano caso partito con un attentato nella scuola del figlio di Augello.

L’episodio “‘Salvo amato, Livia mia” è stato già proiettato in anteprima al cinema. L’incasso è stato devoluto per metà all’Ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma. Il resto è andato alla onlus Ape, l’Associazione Pazienti Ematologici del Sant’Andrea come ha annunciato Carlo Degli Esposti, fondatore e presidente di Palomar.

Articoli correlati

Coronavirus: “Le Iene” in onda senza pubblico in studio

Redazione

Vittorio Grigolo: oltre 4 milioni di telespettatori su Rai1 per l’inno di Mameli nell’Arena di Verona

Redazione

“Il Paradiso delle Signore” torna in TV dal 7 settembre con i nuovi episodi

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento