Wondernet Magazine
MODA

Shuting Qiu, la collezione SS23 del brand sostenibile omaggia la pittura di Bernard Frise

Shuting Qiu, la SS23 della designer pittrice
Shuting Qiu è un brand sostenibile che prende il nome dalla designer cinese che lo ha fondato nel 2018. La sua donna veste l’audacia, la dolcezza, la forza, il romanticismo. È forte, ha carattere ed è allegra

La filosofia di Shuting Qiu unisce la moda sostenibile alla salvaguardia e tutela dell’artigianato e delle tradizioni locali. La giovane designer ha presentato le sue collezioni a New York e Milano, e ora vive e lavora a Shanghai.

Nata a Hangzhou nel 1994 e cresciuta a Shanghai, Shuting Qiu si è laureata in Fashion Design presso la Royal Academy of Fine Arts di Anversa, famosa per il suo approccio sperimentale e per aver sfornato tanti talenti della moda internazionale come Martin Margiela, Demna Gvasalia e ovviamente gli Antwerp Six.

Shuting Qiu, la SS23 della designer pittrice
Shuting Qiu in passerella dopo la sfilata FW23

Shuting Qiu, chi è la designer fondatrice del brand omonimo

È stato dalla pittura che Shuting Qiu ha iniziato a sviluppare il proprio approccio al fashion design, arrivando a quel mix di stampe che è diventato il suo stile distintivo. I suoi designer preferiti, quelli che più hanno inciso nella sua formazione sono gli Artwerp Six ossia Walter Van Beirendonck, Ann Demeulemeester, Dries Van Noten, Dirk Van Saene, Dirk Bikkembergs e Marina Yee, i sei stilisti del Belgio più noti.

Shuting Qiu, la SS23 della designer pittrice
Shuting Qiu durante la Milano Fashion Week SS23

A soli 29 anni, Shuting Qiu ha già vinto molti premi prestigiosi: nel 2018, il VFiles Runway 10, nel 2019 il premio speciale al Big Design Award Japan. Nello stesso anno è stata finalista del Business of Fashion Prize e dell’H&M Design Award, così come nel 2020. Nel 2021 è stata tra i semifinalisti del premio LVHM.

Shuting Qiu SS23

Muovendo sempre dall’amore per la pittura, nella collezione Primavera/Estate 2023 ha voluto rendere omaggio all’opera del pittore astratto Bernard Frise, in cui il colore, applicato nella sua versione più pura, è al centro. Shuting Qiu ha utilizzato l’applicazione di frange in tinte piene e squillanti per riprodurre l’effetto della mescolanza di pennellate ampie e precise, tipiche del lavoro del pittore francese. Via libera dunque a stampe, texture. “La complessità di mescolare colori e motivi è sicuramente ciò che mi affascina di più nella creazione di abiti”, ha dichiarato.

Il suo stile è un mix e match di basic & strong. La palette cromatica spazia da tonalità pastello, come azzurro e rosa, a tonalità più forti come ciano, blu elettrico, rosa Barbie e giallo. Ma anche a nuance più fredde, come il verde menta e il verde smeraldo. Per la collezione Primavera/Estate 2023, Shuting Qiu ha collaborato con Swarovski: cristalli e pietre della maison austriaca abbelliscono abiti sottoveste, giacche sartoriali e gonne dritte.

Un brand green e sostenibile

Shuting Qiu è un marchio sostenibile, conscious: utilizza infatti tessuti deadstock recuperati da tutto il mondo, inclusi vintage e rimanenze, e bottiglie di plastica riciclata. La manifattura avviene in India, dove i ricami vengono eseguiti a mano. Il brand collabora inoltre con artigiani locali a Hangzhou e Suzhou, in Cina. Nelle sue collezioni, Qui cerca un equilibrio tra ispirazioni dal mondo dell’arte che ama, con look pieni di pennellate, stampe e mash-up, e capi che siano pratici e casual.

Articoli correlati

Louis Vuitton: Jung Ho-yeon è la nuova global ambassador della maison

Paola Pulvirenti

Burberry x Highgrove, la collezione di foulard ispirata ai giardini di re Carlo II

Redazione Moda

Malo conclude le celebrazioni dei 50 anni con la preview SS23 a Roma

Paola Pulvirenti

Lascia un commento