Wondernet Magazine
Hair Style

Beach waves: come realizzare le onde effetto mare sui capelli

Beach waves, come realizzare le onde effetto mare
Le beach waves sono un look capelli estivo e naturale, un effetto styling facile da ricreare e che si adatta perfettamente a tutte le chiome

Le “onde effetto mare“, infatti, donano dubito un aspetto selvaggio ai capelli, ma in modo curato e trendy, per apparire non disordinate ma sbarazzine. Sono, infatti, onde morbide che donano immediato volume. Le beach waves stanno benissimo non solo sui capelli lunghi, ma anche su chi sfoggia tagli corti.

Inoltre, ulteriore punto a favore soprattutto d’estate, non necessitano per forza di piastra per essere realizzate. Al posto del calore, infatti, esistono altri metodi che garantiscono ottimi risultati.

Beach waves, come realizzare le onde effetto mare

Beach waves: come realizzarle con la piastra

Questo tipo di piega richiama il tipico effetto che si ottiene sui capelli dopo una giornata al mare, dove l’esposizione alla salsedine tende a gonfiarli e rendere più mossi e voluminosi anche i capelli più lisci. Le beach waves non sono boccoli stretti né ricci ampi, ma semplici onde di grande effetto anche per chi ha i capelli corti, ad esempio un bob scalato, come quello di Jennifer Lawrence.

Beach waves, come realizzare le onde effetto mare

Ovviamente in questo caso l’utilizzo della piastra è più difficile, perché è preferibile su capelli lunghi. Il consiglio è di procedere sempre prima con l’applicazione di un termoprotettore, per non indebolire e sfibrare il capello. Poi, dopo averli asciugati, si procede “arricciando” le ciocche (ampie, per dare un effetto naturale), da metà lunghezza alle punte. La piastra va ruotata dall’alto verso il basso.

Una volta terminato, muovere con le mani, mettendosi a testa in giù: meglio evitare spazzole e pettini. Importante è fissare il tutto con lacca o, ancora meglio, con uno spray  a base di sale marino.

Le alternative al calore

In alternativa al calore della piastra, si può procedere realizzando una o più trecce a capelli bagnati, da arrotolare poi sulla testa a mo’ di chignon e tenere in posa per più tempo possibile, fino a completa asciugatura.

Beach waves, come realizzare le onde effetto mare

Anche questo metodo può essere difficoltoso su capelli corti. In questo caso il metodo migliore è avvalersi dell’aiuto delle forcine. Il procedimento è semplice: basta arrotolare le ciocche intorno a due dita e fissare il “fiocchetto” di capelli ottenuto sulla nuca. Maggiore è il tempo di posa, più definito sarà il risultato.

Beach waves: spray dai da te

In alternativa ai capelli perfettamente lisci, abbiamo spesso visto le beach waves sfoggiate da Belen Rodriguez, che comunque non è la sola star ad amare questo look. Lo realizza spesso anche Chiara Ferragni.

Beach waves, come realizzare le onde effetto mare

In commercio esistono diversi validi prodotti per lo styling, ma si può anche ricreare il proprio spray fai da te direttamente a casa, con le proprie mani, da nebulizzare poi sui capelli.

Gli ingredienti sono pochi e facili da reperire: acqua, sale (attenzione, perché tende a seccare i capelli), gel (potere fissante), balsamo e olio per capelli (potere idratante, contro l’azione del sale).

Articoli correlati

Medusa PonyTail, l’acconciatura di tendenza dell’estate 2022

Gaia Corrado

Da Cardi B a Iris Law, il colore capelli di tendenza per l’estate 2021 è il blu

Eleonora Gandaglia

Bunny chignon: ecco come ottenere l’acconciatura più in voga dell’estate 2021

Camilla Di Spirito

Lascia un commento