Wondernet Magazine
MODA

GCDS x Wolford, la capsule athleisure ispirata al glam dei capi da workout di Jane Fonda

È stata rilasciata oggi la capsule collection GCDS x Wolford. Un’emozionante, nuova collaborazione che nasce da un’unione inaspettata, dove lo stile incontra la seduzione. Il risultato sono 13 capi athleisure, anche per lui, ispirati all’estetica dei capi da workout di Jane Fonda

GCDS X Wolford per il brand austriaco di collant e biancheria è la prima collezione athleisure che offre sia capi maschili che femminili.

Ispirandosi a un’estetica streetwear giocosa e ironica, il designer Giuliano Calza utilizza pattern grafici, dettagli futuristici e inserti che lasciano intravedere le forme in modi nuovi, sviluppando accattivanti mix di tessuti, effetti visivi e texture diverse.

GCDS X Wolford, la capsule collection

Tre temi principali definiscono i tredici modelli di questa capsule collection athleisure: primo, un motivo techno-animalier rigato caratterizzato da un gioco di trasparenze. C’è poi un pattern con logo GCDS all-over nero lucido o in cromie di rosa cipria e bianco. Infine, un pattern grafico con effetti laser su uno sfondo camouflage verde acido e nero che richiama l’estetica dei raver.

GCDS x Wolford, la capsule collection athleisure

Il disegno animalier sigla calzini sportivi corti, leggings, body a manica corta e tute dalla lavorazione trasparente e opaca. Il motivo con logo all-over è disponibile su calzini corti, leggings, body a manica lunga, crop top smanicati e completi slip e top. Il pattern rave camo invece caratterizza un completo maschile con una maglia a manica lunga e leggings con short sportivi.

GCDS x Wolford, la capsule collection athleisure

Una collaborazione che coniuga qualità e attenzione ai dettagli, dove i 70 anni di innovazione tecnologica di Wolford incontrano lo stile esclusivo di GCDS per abbattere le convenzioni e creare il “culture” streetwear del futuro.

GCDS x Wolford, la capsule collection athleisure

La campagna di Nadia Lee Cohen

La collezione GCDS x Wolford è la protagonista di una campagna ispirata all’atmosfera della Old Hollywood, catturata dall’obiettivo di Nadia Lee Cohen. Gli scatti mostrano donne di ogni età, forti e potenti ma allo stesso tempo femminili e sensuali.

GCDS x Wolford, la capsule collection athleisure

Giuliano Calza, Creative Director di GCDS commenta: “Performance è la parola chiave di partenza per il mio progetto per Wolford. L’idea del lancio di una linea activewear in collaborazione con un gigante del settore mi ha dato una motivazione incredibile. Ci sono ancora sorprese in arrivo e credo che questa sia una collaborazione perfetta per entrambe le parti”.

GCDS x Wolford, la capsule collection athleisure

“La collezione GCDS x Wolford richiama il glamour dei capi da workout di Jane Fonda. Abbiamo trovato una casa disabitata su una collina nascosta proprio dietro allo Chateau Marmont, gli interni erano stupendi, ogni stanza aveva un tema diverso e gli arredi selezionati con cura sprigionavano un feeling di lifestyle glamour di una volta, in puro stile ‘Grey Gardens’. Volevo immortalare la casa e riportare in vita il tipo di donna che, secondo me, aveva camminato su questi tappeti color crema, ed è proprio lei che vedete in queste foto”, dichiara Nadia Lee Cohen.

La collezione GCDS x Wolford è disponibile da oggi 5 maggio nelle boutique Wolford e GCDS, online sui siti wolford.com e gcds.com, e presso una rete esclusiva di store e multibrand GCDS e Wolford italiani e internazionali.

Campaign Credits:

Photographer: Nadia Lee Cohen
Talents: Sita Abellan, Red, Sylke Golding, Hirschy Grace

Production Designer: Brittany Porter
Stylists: Chloe & Chenelle
Hair Stylist: Sami Knight
MUA: Sam Visser
Nails: Yoko Sakakura
Location: Los Angeles

Articoli correlati

La capsule collection di J Balvin: porta in Guess i “Colores” della Colombia

Giusy Dente

Weekend Max Mara PE 2020: le immagini della campagna scattata nella Galleria D’Arte Moderna e Contemporanea di Roma

Redazione

Tury x Wikini: la capsule collection di costumi firmata da Paola Turani

Giusy Dente

Lascia un commento