Wondernet Magazine
Musica

Avril Lavigne torna con “Love Sux”: «L’album più rock e alternativo che abbia mai fatto»

Avril Lavigne torna con l'album "Love Sux"
Esce il 25 febbraio su etichetta DTA Records di Travis Barker “Love Sux”, il settimo album in studio di Avril Lavigne. La cantautrice canadese, otto volte nominata ai Grammy e 40 milioni di dischi venduti, torna dopo tre anni di assenza

Il suo ultimo album in studio era “Head above Water”, del 2019. Nel 2021 aveva pubblicato il singolo “Flames”, in collaborazione con il rapper Mod Sun. Ora, a 20 anni dal suo esordio con “Complicated”, Avril Lavigne, cantautrice, designer, filantropa e otto volte nominata ai Grammy Awards, torna con “Love Sux”. L’album esce per la label DTA Records, fondata da Travis Barker, il batterista dei Blink-182.

Lo definisce «L’album più rock e alternativo che abbia mai fatto, e mi sono divertita a farlo. Il lockdown mi ha permesso di dedicarci tantissimo tempo e ho trovato un entusiasmo tale come se fosse il primo album».

“Love Sux”, il nuovo album di Avril Lavigne

L’album contiene 12 tracce. Il titolo “Love Sux” (slang per “sucks”, ovvero “schifo”) racconta di un amore finito male. Nei testi però non c’è dolore né tristezza: la popstar, oggi 37 anni, ha infatti preso consapevolezza che la prima persona da amare è sé stessi. Dunque nessun compatimento, ma voglia di reagire e di guardare avanti in modo spensierato, di divertirsi. Un album che sprona a reagire ai rapporti difficili.

Avril Lavigne torna con l'album "Love Sux"

«L’amore è difficile e le relazioni non sono facili», dice Avril Lavigne. «Non è facile per nessuno e ora ho vissuto abbastanza a lungo per rendermi conto che ho bisogno di dare la priorità a me stessa e prendermi cura di me stesso. Ho attraversato una fase in cui ero tipo “Sarò indipendente e avrò tempo per me per un minuto'”.. E non è durato così a lungo! Quando ho iniziato l’album, ero decisamente nella mentalità del “se ho intenzione di fare affidamento su qualcuno in questo mondo, sarò io”».

La tracklist di “Love Sux”

Diverse le collaborazioni: quella con Machine Gun Kelly in “Bois Lie”, con blackbear in “Love It When You Hate Me”, con Mark Hoppus, fondatore dei Blink 182, in “All I Wanted”. Come ha spiegato ancora Avril Lavigne: «Questo disco è quello che ho sempre voluto realizzare e mi ha dato la possibilità di collaborare con artisti incredibili come Travis Barker, Machine Gun Kelly e Blackbear che hanno portato tanta energia divertente all’album. Non non c’è stata pressione, la vita è breve, quindi è tempo per me di divertirmi».

1. Cannonball
2. Bois Lie (feat. Machine Gun Kelly)
3. Bite Me
4. Love It When You Hate Me (feat. blackbear)
5. Love Sux
6. Kiss Me Like The World Is Ending
7. Avalanche
8. Déjà Vu
9. F.U.
10. All I Wanted (feat. Mark Hoppus)
11. Dare To Love Me
12. Break Of A Heartache

“Love Sux” esce venerdì 25 febbraio 2022.

La carriera di Avril Lavigne

Definita la “principessa del pop punk”, Avril Lavigne ha raggiunto il successo mondiale nel 2002, a soli 17 anni, con il singolo “Complicated”. Nello stesso anno esce il suo album di esordio, “Let Go”, che ha venduto circa venti milioni di copie nel mondo. Dall’inizio della sua carriera Avril Lavigne ha venduto più di quaranta milioni di album e cinquanta milioni di singoli, diventando la terza artista femminile canadese di maggiore successo in termini di vendite, dietro solo a Céline Dion e Shania Twain.

Avril Lavigne torna con l'album "Love Sux"

Ha ricevuto otto candidature ai Grammy Award, tre ai BRIT Award e si è aggiudicata un MTV Video Music Awards, due MTV Europe Music Awards, sette Radio Disney Music Awards e nove Juno Award. Oltre alla musica, l’altra passione di Avril Lavigne è la moda. Ha creato una linea d’abbigliamento mirata al mercato giovanile, la Abbey Dawn, e tre profumi.

 

 

Articoli correlati

I Måneskin primi nella classifica rock degli Stati Uniti

Redazione

Samuele Bersani, il 2 ottobre esce il nuovo album di inediti “Cinema Samuele”

Redazione

Emma festeggia 10 anni di carriera con un nuovo album e con un live speciale

Nicolò Grigoletto

Lascia un commento