Wondernet Magazine
NEWS

Selvaggia Lucarelli aggredita da un no vax durante la manifestazione al Circo Massimo

Selvaggia Lucarelli aggredita da un no vax
La giornalista Selvaggia Lucarelli è stata aggredita da un no vax durante la manifestazione contro il Green Pass che si è tenuta ieri al Circo Massimo. L’opinionista ha raccontato l’accaduto sui social.

Nella giornata di ieri, 20 novembre, Selvaggia Lucarelli ha subito un’aggressione a Roma da parte di un no vax. La giornalista di “Domani” aveva preso parte, in incognito, alla manifestazione contro il Green Pass che si è svolta al Circo Massimo.

Una semplice domanda ha scatenato la rabbia di un manifestante dichiaratamente no vax. Lucarelli ha deciso di riportare quanto accaduto su Twitter, condividendo un breve video e i suoi pensieri in merito.

Selvaggia Lucarelli aggredita da un no vax

L’aggressione a Selvaggia Lucarelli

Il video integrale dell’aggressione sarà pubblicato su “Domani”. La giornalista, però, ha scelto di condividerne una parte su Twitter. Nel breve estratto, si sente qualcuno dire: «Il vaccino è gratis». Per tutta risposta, uno dei manifestanti urla: «Non me ne frega un c***o. Allora? Te ne vai?». E all’improvviso dà una testata alla telecamera che lo sta riprendendo. A quel punto, intervengono altre persone che provano a trattenerlo e placarlo. Il manifestante no vax, che è stato ripreso durante questa aggressione, prima verbale e poi fisica, sarà prontamente denunciato.

Selvaggia Lucarelli aggredita da un no vax
@selvaggialucarelli

Le parole della giornalista dopo l’aggressione

Selvaggia Lucarelli ha affidato ai social il suo sgomento, condividendo oltre al video dell’aggressione anche il racconto di quanto accaduto. Su Twitter la giornalista ha scritto: «Ieri sono andata al Circo Massimo per la manifestazione no vax con cappello, occhiali, mascherina. Nessuno sapeva chi fossi. Per il solo fatto di chiedere “Perché è qui oggi?” sono stata aggredita in ogni modo possibile (denuncerò)». Inoltre, Lucarelli ha aggiunto sullo spiacevole avvenimento che l’ha vista coinvolta: «Tutto questo è stato possibile grazie alla totale assenza delle forze dell’ordine nell’area del Circo Massimo. (Erano solo fuori, ben distanti dai manifestanti). I no vax hanno voglia di picchiare, aggredire, sfogarsi».

Articoli correlati

Coronavirus, gli USA annunciano «Presto un vaccino». Anche da Israele arriva una speranza.

Laura Saltari

Coronavirus: i diritti dei consumatori in caso di cancellazione di voli o pacchetti turistici per la Cina

Redazione

Addio Barneys: lo storico negozio di New York chiude per fallimento

Valentina Turci

Lascia un commento