Wondernet Magazine
MODA NUOVI ARTICOLI

Giorgio Armani, la campagna Autunno/Inverno 2021-22 nel segno dell’Oriente

Per la campagna della collezione Autunno/Inverno 2021, Giorgio Armani, da sempre ispirato dall’estetica orientale, ha deciso di coinvolgere un team tutto proveniente dall’Estremo Oriente.

Per servizio fotografico della campagna Giorgio Armani Autunno/Inverno 2021-2022, il Re della Moda rivolge il suo sguardo ad Oriente.

Dietro l’obiettivo del fotografo Leslie Zhang posano infatti due modelli cinesi. Lei è la supermodella Liu Wen, e lui è Zhao Lei, già in volto di Giorgio Armani in campagne precedenti. Entrambi sono ritratti in una serie di immagini sospese ed evocative, dalla natura ieratica e teatrale. Ai due modelli si aggiunge l’attore Hu Ge, che sarà global ambassador anche per la stagione Autunno/Inverno.

Armani, la campagna Autunno/Inverno 2021 con un team tutto cinese

L’Oriente, con la Lua estetica e le sue forme pulite e lineari, ha ispirato Armani più volte nel corso della sua carriera. E per la campagna della prossima stagione, Re Giorgio ha deciso di coinvolgere un team tutto dell’Estremo Oriente.

Protagonisti della collezione Giorgio Armani Autunno/Inverno 2021-22 sono i tessuti: il vellutonero e fluido, e le setecangianti e iridescenti. I colori sono lunari con verde menta, turchese dell’alba e viola del tramonto. I modelli sono contraddistinti dal classico stile Armani, da quell’eleganza che avvolge senza costringere.

Per lei, oltre al comfort dei pantaloni jodhpur, abiti scivolati e layer tra corto e lungo di gonne a portafoglio, che ricordano i kimono.Giacche e cappotti dalle maniche a raglan sono accostati in vita, i pantaloni si aprono in profili ad ala mentre i blazer si allungano e i caban scelgono forme confortevoli.  Le stampe hanno infiorescenze astrali e gli accessori linee geometriche.

Per l’uomo, Giorgio Armani propone giacche svuotate come camicie e cappotti morbidi su maglie accostate al corpo a disegni geometrici. Una collezione all’insegna della scioltezza, dove la sera la camicia di velluto prende il posto della giacca, e dove motivi floreali si alternano a patchwork geometrici.

Articoli correlati

Adidas per la moda etica: le iconiche sneakers diventano vegane

Giusy Dente

Da Jackie Kennedy a Melania Trump, i look delle First Ladies il giorno del giuramento: domani come sarà quello di Jill Biden?

Paola Pulvirenti

Vestiaire Collective e la partnership con il brand danese GANNI

Camilla Di Spirito

Lascia un commento