Wondernet Magazine
Casual e streetwear

Drip Rent: la nuova piattaforma digitale per noleggiare capi d’abbigliamento

Si chiama Drip Rent la nuova piattaforma digitale per noleggiare in maniera sostenibile capi d’abbigliamento e accessori, streetwear o high fashion, con un abbonamento mensile.

Drip, la piattaforma di automazione del marketing creata per l’e-commerce, ha sviluppato una nuova piattaforma digitale. Quest’ultima prende il nome di Drip Rent, un luogo 2.0 dove noleggiare i capi di abbigliamento e accessori che più ci piacciono ad un prezzo stracciato.

Drip Rent tratta principalmente streetwear, ma è possibile trovare alcuni capi high fashion. La piattaforma è accessibile con un abbonamento mensile.

Drip Rent: la nuova piattaforma digitale

Drip nasce a ottobre 2019, da un’idea di Augusto D’Auria, Stefano Zampone, Luca Panetta e Ivan Balistreri, attuali founder dell’azienda. Drip Rent è dedicata principalmente ai Millennial e alla Generazione Z, che vogliono indossare i migliori brand di abbigliamento streetwear, spesso inaccessibili sia per i prezzi elevati, sia a causa della scarsa reperibilità dei prodotti, rilasciati spesso in quantità limitate.

Drip Rent, la nuova piattaforma di noleggio capi per la Gen Z

Drip Rent è una start-up, che con il suo servizio offre agli utenti di scegliere i loro capi e accessori preferiti, riceverli a casa e sostituirli quando sono alla ricerca di nuovi trend, adottando un comportamento di consumo più sostenibile. Il noleggio vestiti permette di minimizzare l’impatto sulla produzione e sulla distribuzione. L’obiettivo della piattaforma è infatti quello di ridurre i consumi, cambiare approccio e allungare la vita di ogni singolo capo.

Drip Rent, la nuova piattaforma di noleggio capi per la Gen Z

Gli abbonamenti al servizio

L’accesso alla piattaforma digitale è a numero chiuso e si può accedere solamente attraverso un invito. Sono i membri già iscritti al servizio a poter inoltrare gli inviti, ma è possibile richiederlo direttamente alla pagina principale di Drip Rent. Sarà successivamente il team di Drip ad accettare o meno gli utenti, in base alla disponibilità del servizio stesso.

Drip Rent, la nuova piattaforma di noleggio capi per la Gen Z

Per Drip Rent sono previsti 3 piani di abbonamento: da 69 euro, 99 euro e 129 euro, che danno accesso rispettivamente a 1, 2 o 3 capi di abbigliamento. L’utente può scegliere fino a 3 prodotti dalla collezione e riceverli direttamente a casa. I capi sono suoi finché ha la membership attiva. Per quanto riguarda i lavaggi o gli eventuali danni, è tutto incluso nel piano. Durante il mese è possibile inoltre fare uno “swap”, ovvero uno scambio. L’acquirente può scambiare i capi in possesso con una nuova selezione. Se invece si innamora di un capo, può acquistarlo a un prezzo vantaggioso.

Articoli correlati

“Stand Up and Quack”, la nuova campagna di Save The Duck sensibilizza sul rispetto di animali e ambiente

Redazione Moda

La capsule collection di J Balvin: porta in Guess i “Colores” della Colombia

Giusy Dente

Coach X Champion: la campagna SS21 con Paloma Elsesser e TikTok star

Paola Pulvirenti

Lascia un commento