Wondernet Magazine
Cinema

La Vespa e il Cinema: 75 anni da protagonista sul grande schermo

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo
L’iconica Vespa Piaggio ha compiuto 75 anni lo scorso aprile. La sua storia inizia, per l’esattezza, il 23 aprile del 1946, quando Enrico Piaggio deposita il brevetto, e da allora non conosce battute di arresto. Di recente, ha raggiunto addirittura il record dei 19 milioni di unità prodotte.

Un successo mondiale è quello che ha caratterizzato la storia della Vespa Piaggio. E questo successo è passato anche per il grande schermo, dove la mitica Vespa (a cui ha dato il nome lo stesso Enrico Piaggio per via della sua forma) è stata protagonista di numerose pellicole che hanno fatto la storia della settima arte.

Da “Vacanze romane” a “Caro diario”, da “La dolce vita” al recentissimo “Luca”, passando per “American Graffiti”, “Il talento di Mr. Ripley”, “Alfie” e tanti altri.

La Vespa compie 75 anni e non invecchia di un giorno

Ancora amatissima in tutto il mondo e oggetto del desiderio di amanti del Belpaese e non solo, la Vespa è nata il 23 aprile del 1946. A contribuire a creare il mito è stata, senza dubbio, la sua rappresentazione cinematografica. La Vespa, infatti, è apparsa in più di 1000 film. Divenuta un simbolo dell’Italia, tra gli anni ’50 e ’60, ha conquistato schiere di fan in tutti i continenti, raggiungendo quest’anno il record di 19 milioni di unità prodotte. Chiaro segno di un fascino senza tempo.

La Vespa e il Cinema: un amore da grande schermo

Vacanze romane (1953)

Sono rimasti nell’immaginario collettivo e sono tra i primi a cui la mente va quando si pensa al connubio pellicola + due ruote. Audrey Hepburn e Gregory Peck, protagonisti del cult “Vacanze romane”, nei panni di una principessa in incognito e di un giornalista. Li ricordiamo tutti sfrecciare per le strade di Roma a bordo della mitica Vespa Piaggio.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

Poveri ma belli (1957)

La Vespa viene scelta da Dino Risi per due pellicole: “Poveri ma belli” (1957) e nel seguito “Belle ma povere” (girato nello stesso anno). In questi film diventa il mezzo di locomozione prediletto dalla classe proletaria, abituata nel dopoguerra a camminare a piedi e finalmente in grado, per una volta, di sentirsi libera.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

La dolce vita (1960)

La Vespa è apparsa anche in uno dei capolavori del maestro del cinema Federico Fellini. Ne “La dolce vita”, infatti, il personaggio di Paparazzo (che darà il nome a un’intera categoria) insegue i vip da fotografare a bordo di uno scooter Piaggio, scelto per muoversi agilmente in mezzo al traffico.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

American Graffiti (1973)

George Lucas sceglie una Vespa GS 160 per il suo cult “American Graffiti”. Il film, ambientato negli anni ’60, racconta la storia di quattro amici, alle prese con la fine della giovinezza e l’inizio dell’età adulta. Due di loro, infatti, si accingono a cambiare città per frequentare il college e sanno che niente sarà più come prima. Tra le star del film, ci sono anche Ron Howard e Harrison Ford, oltre alla mitica Vespa ovviamente!

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

Caro diario (1993)

Come non citare Nanni Moretti, quando si parla di Vespa? L’immagine appare immediatamente davanti agli occhi. Lo vediamo attraversare una Roma deserta, ad agosto, osservandola con sguardo nuovo e innamorato e scoprendo prospettive inedite (e ironiche) sui luoghi. «Spinaceto, pensavo peggio, non è per niente male!» chiosa il regista, mentre si dà alla fuga dal quartiere appena esplorato.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

Il talento di Mr. Ripley (1999)

Se ambienti un film nell’Italia degli anni ’50, questo significa immortalare la celebre Vespa. L’iconico scooter è diventato, infatti, proprio dagli anni ’50, un vero e proprio simbolo dell’Italia all’estero, incontrando una popolarità sempre crescente. Ne “Il talento di Mr. Ripley”, non a caso, compare ancora una volta lei: la mitica Vespa. Protagonisti della pellicola sono Matt Damon, Jude Law, Cate Blanchett e Gwyneth Paltrow. Un cast all star, nel quale appare, in una sequenza canora, anche il “nostro” Rosario Fiorello.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

Alfie (2004)

Jude Law è un seducente latin lover, che sfreccia per le strade di New York a bordo della sua Vespa, precisamente una GS 160 bianca e blu. Sempre impeccabile, Alfie, che dà il nome alla pellicola, fa strage di cuori, senza rimorsi, finché non incontra Julie, una madre single, che lo porterà a riflettere sul proprio stile di vita.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

Luca (2021)

Il recente film d’animazione, firmato Enrico Casarosa e approdato su Disney+, è incentrato sul desiderio di due giovani ragazzi di possedere una Vespa. L’ambito oggetto del desiderio li porterà a lanciarsi in un’avventura pericolosa e divertentissima, che cambierà per sempre le loro vite. Nel film c’è anche una suggestiva sequenza onirica, che rappresenta al meglio il sogno di Luca e Alberto e testimonia, ancora una volta, la potenza evocativa della Vespa Piaggio, divenuta negli anni vero e proprio simbolo di libertà.

La Vespa e il Cinema: 75 anni sul grande schermo

Articoli correlati

Golden Globes, cambiano le regole per l’assegnazione: nomination anche ai film non usciti in sala

Redazione

Stefano Accorsi torna in sala dall’8 ottobre con il film di Stefano Mordini “Lasciami Andare”

Redazione

“Pinocchio”: una parata di stelle nel cast del nuovo film del premio Oscar Guillermo del Toro

Redazione

Lascia un commento