Wondernet Magazine
Cinema

House of Gucci: la maison mette a disposizione l’archivio storico per il film con Lady Gaga 

House of Gucci, la maison mette a disposizione l'archivio storico
Per il film con Adam Drive e Lady Gaga la casa di moda Gucci ha messo a disposizione il suo archivio storico. La produzione avrà libero accesso a guardaroba e pezzi d’epoca originali.

Continuano le riprese dell’atteso film basato sul libro di Sara Gay Forden “The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed”. In questi giorni il set si è spostato in Lombardia, per la precisione sul lago di Como. Nel cast, oltre a Lady Gaga e Adam Driver nei ruoli di Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci, figurano star come Jeremy Irons, Jared Leto e Al Pacino.

Gucci apre l’archivio storico alla produzione del film

Per la realizzazione di “House of Gucci”, che dovrebbe uscire a novembre, la maison ha dato accesso all’archivio storico per quanto riguarda il guardaroba e gli oggetti di scena, collaborando cosi con MGM e Scott Free Productions. Il presidente e amministratore delegato di Gucci Marco Bizzarri infatti ha dichiarato che la casa di moda sta concedendo “totale libertà creativa” alla produzione.

House of Gucci, la maison mette a disposizione l'archivio storico

Questo nonostante il parere contrario di Patrizia Reggiani, condannata a 26 anni per l’omicidio del marito Maurizio Gucci, e anche di Patrizia Gucci, figlia di Paolo Gucci, bisnipote del fondatore della casa di moda Gucci.

House of Gucci, la maison mette a disposizione l'archivio storico

In “House of Gucci” Adam Driver è Maurizio Gucci e Lady Gaga recita la parte della sua ex moglie Patrizia Reggiani, condannata per aver tramato il suo omicidio nel 1995. Condannata a 29 anni di carcere, poi ridotti a 26 in appello, Patrizia Reggiani è stata liberata definitivamente nel 2016, dopo 17 anni di galera. Il resto della pena la sta scontando in affidamento ai servizi sociali.

House of Gucci, la maison mette a disposizione l'archivio storico

Un delitto per gelosia e questioni di eredità

Le indagini presero il via dopo la morte dell’imprenditore appurarono che fu proprio la donna la mandante dell’omicidio. Patrizia Reggiani assoldò un killer che, con una calibro 32, sparò quattro colpi a Gucci sulle scale del palazzo del suo ufficio di Milano. Dopo aver avuto le due figlie Alessandra e Allegra con la Reggiani, Maurizio Gucci aveva lasciato l’ex moglie per Paola Franchi. La scelta non venne accettata dall’ex compagna, che si vendicò per questioni di gelosia e di eredità.

Articoli correlati

Oscar 2020, tutte le nominations per il 92mo Academy Award

Redazione

Giancarlo Giannini e Luciano Pavarotti avranno una stella sulla Hollywood Walk of Fame

Anna Chiara Delle Donne

Tulipani di Seta Nera, tutti i vincitori della 13ma edizione: premiati Giorgio Tirabassi, Paola Minaccioni e Gabriele Salvatores 

Redazione

Lascia un commento