Wondernet Magazine
Tendenze moda

«Cosa mi metto oggi?» Ecco come funziona Bantoa, lo style coach virtuale che ti aggiorna sulle ultime tendenze

Bantoa, lo style coach virtuale
Nato nel 2015 come “style coach”virtuale, il social commerce Bantoa, inizialmente popolato da un gruppo ristretto di outfitters, è il regno oggi di migliaia di fashion-lover. 

Acquistare online è un’esperienza che deve in qualche modo replicare l’acquisto dal vivo e Bantoa, il social commerce italiano fondato da Francesco Calzà e Manuel Ferrigno, ha preceduto il trend nel 2015. Cinque anni fa, infatti, Bantoa si è presentato al mercato della moda come una piattaforma per dare consigli di stile ai meno esperti a caccia di ispirazione.

Bantoa, una community di appassionati di moda

Con il tempo Bantoa ha acquisito grande popolarità, arrivando a superare il milione di utenti registrati nella sola Italia. Il social commerce infatti si è evoluto, trasformandosi da startup in una community vera e propria. Qui, gli appassionati di moda propongono outfit completi che possono poi essere acquistati negli store online partner di Bantoa. Ad oggi, Bantoa è presente in Italia, Francia, Spagna, Germania e Polonia. Il 2021 sarà dedicato a migliorare ulteriormente la propria presenza nei mercati europei, e a raggiungere il mercato statunitense.

Bantoa, lo style coach virtuale

3 milioni di capi tra cui scegliere: i numeri di Bantoa

Bantoa è il primo sito italiano di shopping assistito che guida gli utenti nel mondo degli acquisti online.
Un’idea nata dalla necessità di facilitare la scelta degli utenti sull’ampia offerta dei negozi digitali, per trovare, senza impazzire, i prodotti giusti in linea con i propri gusti, le proprie caratteristiche fisiche e le proprie occasioni d’uso.

Come funziona la scelta dei capi

Bantoa mostra nella sua piattaforma degli outfit completi, oltre 5mila al giorno. I membri della community hanno la possibilità di poterli selezionare, a seconda della propria figura e del proprio stile. Tra i 3 milioni di capi inseriti, gli utenti possono infatti scegliere a seconda della propria altezza, della propria corporatura, del proprio budget. È presente anche una vasta sezione premaman.

La registrazione è gratuita: dopo aver inserito i propri dati, e raccontato lo stile preferito, si possono acquistare i prodotti preferiti sulle migliori piattaforme di shopping online.

Bantoa, lo style coach virtuale

L’acquisto online ha sicuramente tanti vantaggi: può essere effettuato ovunque si voglia e in ogni momento della giornata. Inoltre, spesso dà diritto a sconti o opportunità imperdibili, e garantisce un grande risparmio di tempo. Ma non riesce a emulare del tutto l’esperienza nel negozio fisico. Invece su Bantoa gli utenti trovano l’ispirazione più giusta per i loro gusti, e l’esperienza diventa divertente e coinvolgente, proprio come se fosse dal vivo.

«Vogliamo portare la filosofia di Bantoa in tutta Europa, affinché possa essere un elemento differenziante nell’approccio degli utenti allo shopping: il nostro social commerce vuole essere una versione molto simile all’acquisto in negozio perché non solo propone outfit già pronti ma ispira a cambiare, a trovare qualcosa di nuovo e ad essere aggiornati con le ultime tendenze», spiegano i fondatori di Bantoa Francesco Calzà e Manuel Ferrigno.

 

Articoli correlati

Orange is the new black: l’arancione domina la moda Autunno/Inverno 2020

Redazione Moda

Stile marinière: il fascino delle righe per uno stile Capri e Saint Tropez

Allegra Contoli

Oversize, doppiopetto, in pelle: il blazer, un capo immancabile nel guardaroba autunnale

Redazione Moda

Lascia un commento