Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Johnny Depp incassa 8,5 milioni di euro per una sola scena di “Animali Fantastici”

Johnny Depp rinuncia ad Animali Fantastici ma incassa 8,5 milioni
Il 57enne attore statunitense, dopo aver perso il processo per diffamazione contro il Sun, ha dovuto rinunciare alla saga di J.K.Rowling su richiesta della Warner Bros. Grazie a una speciale clausola del suo contratto, però, gli verrà riconosciuto l’intero cachet.

Johnny Depp non è stato licenziato dalla Warner Bros, ma la major gli ha chiesto di dimettersi dal terzo capitoli di Animali Fantastici. La scorsa settimana, infatti, l’ex Pirata dei Caraibi ha perso il processo per diffamazione contro il Sun.

Johnny Depp contro il Sun, la vicenda

Il giornale in un articolo del 2018 aveva definito Johnny Depp un «wife beater», cioè un “picchiatore di mogli”. Il servizio si riferiva alla tumultuosa separazione dall’ex moglie Amber Heard. L’attore aveva quindi denunciato il Sun. L’Alta Corte di Londra ha però rigettato la denuncia di diffamazione presentata dal divo.

Prima del verdetto, durante una serie di udienze che si sono svolte quest’estate, erano emersi particolari a dir poco imbarazzanti: violenze, abusi di alcol e droghe, veleni scagliati reciprocamente tra i due ex.

Alla luce di questi fatti,  a conclusione del processo, la Warner Bros ha chiesto a Johnny Depp di rinunciare al terzo capitolo di Animali Fantastici il franchise tratto dalla saga di J. K. Rowling. 

Johnny Depp rinuncia ad Animali Fantastici ma incassa 8,5 milioni
Johnny Depp e Amber Heard ai tempi del loro matrimonio

L’attore ha dovuto rinunciare a girare Animali Fantastici 3, ma non al suo compenso di 10 milioni di dollari

Le riprese di Animali Fantastici 3 erano iniziate a Londra lo scorso 20 settembre, e Johnny Depp aveva girato una sola scena del film dove impersona il malvagio mago Gellert Grindelwald. 

Secondo quanto riporta l’Hollywood Reporter, però,  l’attore aveva sottoscritto con la Warner Bros un particolare contratto, chiamato “Pay or Play”. Questo accordo prevede che l’attore venga risarcito anche se il film non si dovesse più girare, oppure nel caso in cui il cast venga cambiato durante le riprese. Grazie a questa clausola, Johnny Depp pur avendo dovuto rinunciare al film incasserà ugualmente la somma di 10 milioni di dollari del suo cachet. Pari a circa 8,5 milioni di euro.

Johnny Depp rinuncia ad Animali Fantastici ma incassa 8,5 milioni
Johnny Depp nei panni del mago Gellert Grindelwald

Variety ha riferito oggi che sarà Mads Mikkelsen a sostituire Johnny Depp e ad  interpretare il ruolo del mago oscuro Gellert Grindelwald nel terzo capitolo di Animali fantastici.

Johnny Depp annuncia che farà ricorso contro la sentenza

In una lettera pubblicata su Instagram la settimana scorsa, Depp ha spiegato ai suoi fan di aver rinunciato ad Animali Fantastici 3 in seguito al verdetto. L’attore ha anche scritto che farà ricorso contro la sentenza «perché intendo dimostrare che le accuse contro di me sono false. Non sarà questo momento a definire nel tempo la mia vita e la mia carriera».

Articoli correlati

Laura Pausini e Paolo Carta: la loro storia d’amore, e la nascita di Paola che oggi compie 8 anni

Ileana Cirulli

Lisbona de “La Casa di Carta” guarita dal Covid-19 accusa: «Il governo spagnolo ci ha mentito»

Redazione

Andrea Bocelli ospite del live dei Ferragnez per l’Ospedale di Camerino

Valentina Turci

Lascia un commento