Wondernet Magazine
Tendenze moda

Dagli anni Sessanta torna di moda l’abito a trapezio, un classico chic e pratico

L'abito a trapezio torna di tendenza dagli anni 70
Nella storia della moda, il primo a trionfare con l’abito a trapezio è stato Yves Saint Laurent. La sua iconica collezione Mondrian del 1965, che mixa moda e arte, rende omaggio proprio al pittore Piet Mondrian. Lungo fino al ginocchio, da giorno, smanicato o in lana, il vestito propone tre colori combinati con il bianco ed il nero.

L’obiettivo era esaltare i colori e le geometrie,  proponendo una nuova forma d’arte: l’Op Art. Dunque l’abito a trapezio trionfa così, oggi in tante lunghezze e fantasie e ideale per evidenziare il punto vita. Si adatta a qualsiasi tipo di corpo grazie alle sue linee semplici e pulite. E dagli anni Sessanta, questo modello torna di tendenza per l’Autunno/Inverno 2020-21.

L’abito a trapezio classico

Cannella propone un abito a trapezio con bottoni e cintura. Il colore blu Navy associato al modello con lunghezza sopra al ginocchio, lo rende classico e super versatile. Per un tocco più aggressive si può abbinare a degli stivali cuissard con tacco largo, un look da giorno sia per il tempo libero che per l’ufficio. Lo possiamo indossare anche con delle décolleté con cinturino, in perfetto stile anni Sessanta.

L'abito a trapezio torna di tendenza dagli anni '60

 

Via libera alle stampe

Anche nell’abito a trapezio, oltre alle stampe, trionfano le maniche a palloncino. Questo modello di Rinascimento, con la stampa foglie è in satin e con scollo a V. Per sottolineare il punto vita, è consigliabile aggiungere una mini cintura. Anche questo modello di abito a trapezio è perfetto con gli stivali al ginocchio, invece, chi ama lo stile country chic, può abbinarlo agli stivali texani. Completa il look un cappotto o un trench, in base alle scarpe scelte.

L'abito a trapezio torna di tendenza dagli anni '60

Il modello chemisier

Per chi adora lo chemisier,  il vestito in flanella di Uniqlo è la soluzione giusta. La fantasia check, tendenza dell’Autunno-Inverno 2020-2021, rende questa versione di abito a trapezio chic ma soprattutto pratica. Si può utilizzare anche come un capospalla leggero, per esempio come cardigan aperto sopra a pullover pesanti. Se indossato come abito, anche qui possiamo legare in vita una maxi cintura. Anfibi con carrarmato e calze pesanti per un impeccabile stile boscaiolo!

L'abito a trapezio torna di tendenza dagli anni '60

 

 

Articoli correlati

Mini, maxi o a pantalone: la gonna a quadri è il must have di stagione

Redazione Moda

Pantaloni di pelle: skinny, a campana o jogger, sono immancabili nei look dell’Autunno/Inverno

Redazione Moda

Verso l’inverno: ecco come abbinare il maxi pullover

Redazione Moda

Lascia un commento