Wondernet Magazine
Serie TV Streaming

Suburra 3: l’ultima stagione della serie dal 30 Ottobre su Netflix

Suburra 3, su Netflix dal 30 Ottobre
La terza e ultima stagione di Suburra – la serie, il crime thriller italiano originale Netflix  sarà disponibile dal 30 ottobre in oltre 190 paesi nel mondo. Alessandro Borghi, Giacomo Ferrara e Claudia Gerini sono pronti all’atto finale della storia. 

Alessandro Borghi e Giacomo Ferrara, tra i protagonisti di Suburra 3, hanno voluto commentare la chiusura di cinema e teatri durante la conferenza stampa virtuale della terza stagione della serie.

Borghi e Ferrara sulla chiusura di cinema e teatri

Alessandro Borghi ha rivelato ieri, durante la conferenza stampa virtuale di Suburra 3, le nuove sfumature del personaggio di Aureliano. Inoltre l’attore ha voluto commentare la situazione di emergenza e la chiusura di cinema e teatri, imposta dal nuovo Dcmp.

Queste le sue parole: «Mi piace pensare che se qualcuno ha deciso la chiusura, un motivo ci sarà. I numeri però non dicono questo su cinema e teatri. Io faccio l’attore e vorrei il cinema aperto ma in questo momento ci sono altre categorie in estrema difficoltà, persone che hanno bisogno delle attenzioni del governo. Non dobbiamo lottare solo per noi ma per tutti. Ci auguriamo di uscire presto da questa situazione drammatica per tutti».

Suburra 3, su Netflix dal 30 Ottobre

Infine, Alessandro Borghi ha sottolineato: «Dovrei tornare sul set ed è bruttissima la sensazione di andare a fare qualcosa senza sapere per chi la stai facendo. È come se stai costruendo un castello di sabbia e poi arriva l’alta mare».

Giacomo Ferrara, che in Suburra 3 interpreta Spadino, ha affermato: « Sono d’accordo con Alessandro, amareggiato per i numeri, ma il momento è quello che è e purtroppo dobbiamo farne i conti tutti. Speriamo se ne esca il prima possibile.»

La sinossi di Suburra 3

Dopo il tragico suicidio di Lele, incapace di convivere con il senso di colpa generato dai crimini commessi, e l’inaspettato risveglio dal coma di Manfredi, capo del clan Anacleti, gli equilibri di potere tra tutti i personaggi sono di nuovo messi in discussione. La terza stagione si sposta tra le strade e i vicoli di Roma e provincia per raccontare ancora più da vicino il mondo del Crimine. Con l’elezione del nuovo sindaco di Roma e l’ascesa in Campidoglio di Cinaglia, la Suburra si mette di nuovo in moto. Il mondo “di sopra” e quello “di sotto” dovranno venire a patti per spartirsi il più grande affare del nuovo millennio: il Giubileo. Aureliano e Spadino sono pronti a sfidare di nuovo Samurai e reclamare il trono della Città Eterna. Chi vincerà la battaglia all’ultimo sangue per ottenere il potere sulla città?

Suburra 3, su Netflix dal 30 Ottobre
Il cast della terza stagione di Suburra

 

Le parole del regista Arnaldo Catinari

La regia di Suburra 3 è stata affidata a Arnaldo Catinari, mentre lo story editing è quello di Giancarlo De Cataldo Carlo Bonini, la sceneggiatura  ha la firma di Ezio Abbate, Fabrizio Bettelli, Andrea Nobile, Camilla Buizza Marco Sani.

Il regista ha così descritto i personaggi di Suburra 3: «I personaggi  hanno le capacità, la lungimiranza, il cinismo e la cattiveria proprie di figure forti e senza scrupoli. Nel mondo di Suburra quotidiana è la violenza, quotidiano il sopruso, quotidiano il non avere regole se non quelle di una criminalità profondamente radicata in ogni aspetto della vita del mondo in cui si muovono i personaggi. Nulla e nessuno può portarli a un ripensamento. La realtà in cui sono immersi è assolutamente realistica, ma allo stesso tempo sembra propria di un grande dramma letterario».

 

Articoli correlati

San Valentino: 12 titoli, tra le serie e i film più romantici, da guardare insieme

Valeria Torchio

“Naufragi”, Micaela Ramazzotti protagonista del film di Stefano Chiantini: la recensione

Alessia de Antoniis

Il divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard diventa una docu-serie

Gaia Corrado

Lascia un commento