Wondernet Magazine
Royal Family

Lady Diana e Dodi Al Fayed: l’anello che avrebbe annunciato al mondo il loro fidanzamento

A 23 anni dalla tragica scomparsa dell’amata Lady Diana e del compagno Dodi Al Fayed a parlare è il gioielliere Alberto Repossi. La Principessa aveva scelto il suo anello per annunciare al mondo la sua lovestory.

Finalmente Lady Diana aveva trovato l’amore della sua vita, ed era pronta ad annunciare la sua felicità al mondo. Purtroppo, non tutte le favole hanno un lieto fine e quello della Principessa ha avuto un epilogo drammatico. Nel 1997 Diana Spencer perse la vita nell’incidente sotto il tunnel dell’Alma, a Parigi, nel quale morì anche il compagno Dodi Al Fayed, insieme al quale solo pochi giorni prima aveva scelto un anello di fidanzamento.

Gli ultimi giorni di Lady Diana

A parlare al Corriere della Sera è Alberto Repossi, il gioielliere che, proprio a causa del misterioso anello, fu tra i protagonisti del processo. «Sono passati 23 anni ma non riesco a dimenticare quell’incontro con Diana a St Tropez, di mattina presto, per l’anello di Dodi Al Fayed», ha confidato al quotidiano. Lo stesso Repossi ha raccontato di quando la coppia attraccò a Monaco durante la crociera nel Mediterraneo. Durante una passeggiata, Lady Diana si fermò davanti le vetrine della gioielleria che si trova proprio di fianco all’Hotel Hermitage. La Principessa fu subito conquistata da un anello della collezione Dis-moi oui e il gioielliere Alberto Repossi ebbe l’occasione di incontrare in privato la coppia in quel di St. Tropez. 

L’anello Dis-moi oui di Repossi

«Mi chiamarono per fissare un appuntamento a St Tropez dove erano diretti, per definire la scelta e la misura dell’anello. Così mi presentai qualche giorno dopo nel piccolo hotel di St Tropez…e con sorpresa mi ritrovai davanti Dodi e Diana. Erano soli, senza il solito seguito di bodyguard…la conversazione durò 15-20 minuti, non avevamo molto tempo» ha raccontato il gioielliere che ha rivelato anche un particolare molto importante.

Il fidanzamento di Lady Diana e Dodi Al Fayed

Come racconta Alberto Repossi al Corriere, Diana e Dodi Al Fayed erano in procinto di annunciare il loro fidanzamento ufficiale e volevano farlo con un tradizionale anello, ovviamente degno di una Principessa. «Dodi e Diana mi chiesero di poter ritirare l’anello messo a misura dell’anulare della principessa, per il 30 agosto, perché l’1 settembre dissero ci sarebbe stato un annuncio importante, un fidanzamento». Nonostante fosse il mese d’agosto, gli artigiani della boutique si misero all’opera per rendere perfetto l’anello destinato a uno dei nomi più in vista, se non il più importante, del jet set internazionale.

Il ricordo di Diana

Una donna elegante e famosa come Lady Diana non lasciava certo inosservata. Inseguita dalla stampa di mezzo mondo e amata dai sudditi di sua maestà, nonostante il divorzio da Carlo, intorno alla Principessa girava sempre un alone di tristezza come racconta il gioielliere «Lei era bella, sembrava serena anche se non raggiante… il più emozionato era lui Dodi, più emozionato persino di me che mi trovavo davanti alla donna più inseguita, ammirata al mondo.»

Dopo l’incidente, non si hanno notizie certe dell’anello che sembra essere addirittura scomparso. Repossi aveva firmato un accordo di riservatezza per cui per anni non ha avuto alcun ruolo nel processo sulla ricostruzione dei fatti. Anni dopo decise di parlare ed uscire allo scoperto, venendo anche interrogato più volte da Scotland Yard, ma del gioiello neanche il suo venditore sa del suo destino. 

Articoli correlati

Meghan Markle: secondo il libro “Finding Freedom”, a corte era considerata la “showgirl di Harry”

Valentina Turci

Il Principe Harry e Meghan Markle: rara uscita di coppia a Beverly Hills

Valentina Turci

Il Principe Harry compie 36 anni: primo compleanno lontano dalla Royal Family

Valentina Turci

Lascia un commento