Wondernet Magazine
Pets

Giornata Mondiale del Gatto 2020: gli artisti e le celebrities che amano i felini

Giornata Mondiale del Gatto
Oggi 8 agosto si festeggia l’International Cat Day o World Cat Day. Questa data è stata scelta per due motivi:  in piena estate sono più frequenti gli abbandoni dei gatti domestici. Inoltre, con le città che si svuotano, i gatti randagi sono in difficoltà.

Ogni nazione ha una giornata dedicata ai felini. In Italia la Giornata del Gatto si festeggia ogni 17 febbraio, in Giappone il 22 febbraio, in Russia il 1° marzo, negli Stati Uniti il 29 ottobre e così via. Ma a partire dal 2002 l’8 agosto, nel pieno dell’estate, si celebra anche la Giornata Mondiale del Gatto. 

8 agosto, Giornata Mondiale del Gatto

La celebrazione è stata istituita dall’International Fund For Animal Welfare, un insieme di associazioni animaliste, che ha scelto l’8 agosto con l’intenzione di sensibilizzare le persone a non abbandonare i propri amici a 4 zampe, e per richiamare l’attenzione verso la cura dei gatti domestici abbandonati.

Giornata Mondiale del Gatto Anche i gatti randagi in estate sono  in difficoltà. Insomma agosto è il mese più difficile per i gatti.  Chi rimane in città quando trova un gatto che vaga alla ricerca di cibo può aiutarlo, e in qualche caso salvargli la vita.

Un animale amato da poeti e artisti

Sono innumerevoli gli artisti e le personalità del passato che hanno dedicato versi o canzoni ai gatti. Eccone alcuni.

Charles Baudelaire

«Come quell’enormi sfingi distese per l’eternità in nobile posa nel deserto sabbio, essi scrutano il nulla senza curiosità, calmi e saggi».

Giornata Mondiale del Gatto

Alexandre Dumas

«È l’emblema dell’irrequietezza e della pazienza allo stesso tempo.Un gatto irrequieto non resta nello stesso posto più di un filo di seta che viene sospinto avanti e indietro da un alito di vento. Un gatto di guardia resta immobile come la morte al suo posto di osservazione e né la fame, né la sete possono distrarlo dalla sua meditazione».

Pablo Neruda

«Il gatto vuol solo essere gatto, ed ogni gatto è gatto dai baffi alla coda, dal fiuto al topo vivo, dalla notte fino ai suoi occhi d’oro».

Albert Einstein

«Le persone fanno molta fatica ad esprimere la loro personalità. Per un gatto di strada è una cosa facilissima: gli è sufficiente qualche spruzzatina qua e là, e la sua presenza nei giorni di pioggia rimane per anni».

Doris Lessing

«Se un pesce è la personificazione, l’essenza stessa del movimento dell’acqua, allora il gatto è diagramma e modello della leggerezza dell’aria».

Da Freddie Mercury e Taylor Swift, i cantanti e le celebrities che amano i gatti

È nota la passione di Freddie Mercury per i gatti. Ne aveva 9: Tom, Jerry, Oscar, Tiffany, Delilah, Goliath, Miko, Romeo e Lily. Il frontman dei Queen aveva una vera e propria venerazione per i felini,  trascorreva il suo tempo libero con loro e dormiva insieme a loro.

Giornata Mondiale del Gatto

Sono molti gli attori, i cantanti e le celebrities italiani e internazionali, del passato e del presente, ad aver adorato e ad adorare i felini: da Liz Taylor a Margherita Hack, da David Bowie a Taylor Swift, fino alle nostre Giorgia, Anna Falchi e Valeria Marini. Eccoli in questa gallery:

Articoli correlati

7 buoni motivi per cui vale la pena adottare un gatto e non pentirsene

Michelle Scalzo

Da Matilda Ferragni al barboncino di Orlando Bloom: gli animali delle star

Valentina Turci

Un cucciolo di cane in arrivo? Ecco qualche consiglio utile per accoglierlo in casa

Michelle Scalzo

Lascia un commento