Wondernet Magazine
Accessori LIFESTYLE

Mascherine fashion: proteggersi con stile e colore, ricami e applicazioni

mascherine fashion

Saranno un accessorio con cui dovremo imparare a convivere, perché ci accompagneranno nella nostra quotidianità ancora per molti mesi: le mascherine. In piena emergenza sanitaria, quando la carenza di dispositivi di protezione rappresentava un gravissimo limite da superare, diverse aziende tessili hanno convertito la loro produzione adattandola alle esigenze del Paese.

Ora che l’emergenza si è attenuata, ma che resta l’esigenza di proteggere sé stessi e il prossimo, tantissimi brand hanno inserito proprio le mascherine nelle loro collezione primavera-estate, rendendole un vero e proprio accessorio al pari di cappelli e occhiali. E come qualunque accessorio, i modelli in commercio sono lavorati in modo tale che, oltre a proteggere, siano anche belli alla vista. Dando un’occhiata in giro si vedono sempre più mascherine fashion, non le classiche mascherine chirurgiche bianche o celesti.

C’è voglia di colore, di personalizzazione e ce n’è per tutti i gusti (e per tutte le tasche): persino le mascherine gioiello! Ma è bene ricordare che le mascherine fashion non sono sicure dal punto di vista medico: l’ideale sarebbe indossarle al di sopra di quelle chirurgiche.

Mascherine griffate

Dalla sarta che cuciva mascherine per i medici siamo passati al piccolo laboratorio artigianale impegnato nella creazione di mascherine personalizzate, arrivando poi ai brand del settore luxury che hanno messo sul mercato mascherine fashion brandizzate e preziose.

Molto scalpore ha suscitato la maschera anti-inquinamento di Fendi, venduta al prezzo di 190 euro, realizzata in seta griffata, con logo in bella vista. È andata in sold out in pochi giorni. Prezzo addirittura superiore per la mascherina super stylish di Marine Serre, presentata durante la fashion week di Parigi e venduta al pubblico al prezzo di 290 euro.

Sono invece disponibili esclusivamente negli USA e su richiesta le mascherine gioiello dello stilista Christian Siriano, che possiede un atelier a Manhattan e che sta vendendo, dai 585 dollari in su, delle mascherine valorizzate con con perle e pietre preziose! Il ricavato andrà totalmente devoluto in beneficenza.

…e Made in Italy

Molto gettonate sono le mascherine della stilista Chiara Boni (La petite robe), coordinate a due modelli di t-shirt in bianco e nero, realizzate in jersey 100% lavabile e declinate in due diverse varianti animalier. In questo caso, l’iniziativa ha scopo benefico: infatti per ogni mascherina venduta, un euro andrà in favore delle organizzazioni scelte dal brand.

Altre proposte

Trovailtempo Atelier dei Sogni di Milano, specializzato in oggettistica e complementi d’arredamento, ha sfruttato la propria conoscenza del settore tessile per mettere a punto delle mascherine in tnt per adulti e bambini. E a proposito di bambini: prevalentemente a loro si rivolge il brand Le Pandorine col progetto MAP – Masque a Porter, che comprende mascherine in lycra unisex, decorate in modo molto vivace e giocoso.

Sempre in cotone tnt sono le mascherine realizzate in Italia da Blanc Mariclò, disponibili per adulti e bambini. A queste si aggiungono quelle in seta lavabili di Laboratorio Marzoline di Milano, che destinerà parte del ricavato della vendita agli ospedali lombardi. Sono 10 le stampe disponibili, con possibilità di personalizzazione al ricamo.

I modelli Mango garantiscono un filtraggio superiore al 90%, una permeabilità inferiore al 60% e una resistenza fino a 10 lavaggi. Sono tutti in poliestere e in taglia unica, con stampe molto differenziate tra loro: fiorato, colore unico, animalier, fantasie colorate per i più piccoli. Tutto questo, a un prezzo variabile tra 8 e 10 euro.

Dietro questo prodotto c’è Daniela Ravaioli. Dalla sua creatività sono nate mascherine decorate e impreziosite da paillettes, strass, ricami. Insomma, una capsule collection con tante proposte vivaci, stilose e chic. Tutte le Jewel Cover Mask di Radà sono realizzate a mano e munite di sacchettino in tessuto in cui conservarle.

 

Articoli correlati

Con Pandora nella tana del Bianconiglio: i nuovi charm ispirati ad Alice nel Paese delle Meraviglie

Redazione Moda

Belen Rodriguez è il volto della nuova campagna DoDo per San Valentino

Paola Pulvirenti

L’ufficio in hotel: quando lo smart working è alternativo

Lascia un commento